Case Green, Tovaglieri (Lega), cambiare questa Europa per salvare casa degli italiani

“Bene che il governo abbia detto no alla direttiva Case Green, dando un segnale forte a un’Europa lontana anni luce dalla realtà, che in nome dell’ambientalismo ideologico impone ristrutturazioni che costeranno fino 60 mila euro a famiglia. Basta con le eco-follie di Bruxelles, è arrivato il momento di cambiare questa Europa per salvare la casa degli italiani. La Lega continuerà a dare battaglia in previsione del 2026, quando ci sarà la revisione della direttiva. In quell’occasione ci faremo trovare più determinati e agguerriti che mai”.  Così l’eurodeputata della Lega Isabella…

Condividi:
Leggi

Il Reset della casa

È dal 2010 che le istituzioni europee intendono imporre ai cittadini europei un’agenda serrata e assai onerosa di riqualificazioni energetiche obbligatorie, perseguendo l’obiettivo delle cosiddette “emissioni nette nulle” di Co2 per il 2050, come previsto nell’Agenda ONU 2030 sul cosiddetto “sviluppo sostenibile”. Nelle ipotesi iniziali si voleva addirittura impedire di vendere o dare in locazione immobili con classe energetica inferiore ai desiderata, con un innalzamento sempre più restrittivo della soglia minima nel corso degli anni. Nel testo approvato dal Parlamento Europeo il 12 marzo 2024 si delegano invece gli Stati…

Condividi:
Leggi

Il museo Giancarlo Vitali trova casa nel cuore di Bellano

Il progetto BAC Bellano Arte Cultura, che prevede la connessione di diversi luoghi del paese per indurre il visitatore a vivere un’esperienza personale immersiva e sinestetica nella natura, nella storia, nell’arte, nella spiritualità, si arricchisce di una nuova tappa strategica nel cuore antico di Bellano: il Museo di Giancarlo Vitali sarà infatti allestito in un grande spazio che si snoda tra il Circolo, la sede attuale degli ArchiViVitali e il fondo storico che fino allo scorso anno ha ospitato la bottega di prodotti alimentari Cariboni. La decisione nata da un…

Condividi:
Leggi

Egea Haffner, la bambina con la valigia, alla Casa del Ricordo

di Lorenzo Salimbeni – Fonte:  https://www.anvgd.it/egea-haffner-la-bambina-con-la-valigia-alla-casa-del-ricordo/ È una storia che comincia a Pola, passa per la Sardegna, prosegue ancora in Trentino ma adesso ha fatto tappa pure a Roma. È la storia di una bambina con la valigia che partì da Pola già nel 1946, prima che la strage di Vergarolla del 18 agosto ‘46 e le decisioni della Conferenza di Pace inducessero 30.000 polesani circa (su 32.00 abitanti del capoluogo istriano) ad abbandonare la città dell’Arena nel gelido inverno di inizio 1947. Eppure già si temevano certi sviluppi se sulla…

Condividi:
Leggi

Case degli esuli uno scrigno di memoria storica

Approvato alla Camera dei Deputati l’ordine del giorno presentato dall’onorevole di Fratelli d’Italia Andrea Mascaretti per la realizzazione delle Case degli esuli in tutta Italia.La normativa appoggiata da molti deputati che ha visto solo il voto contrario di Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, è stata realizzata con il supporto di diverse associazioni di esuli. Le Case degli esuli saranno una rete di musei dedicati ai tragici eventi che travolsero gli italiani del Confine Orientale. Alla loro realizzazione parteciperanno le associazioni degli esuli, le famiglie, i discendenti ed anche quelle…

Condividi:
Leggi

Sanità: l’Europa eroga fondi, ma l’Italia non li intercetta

La sanità è un costante problema su tutto il territorio nazionale: carenza di medici, infermieri, liste d’attesa sempre più lunghe, ospedali inadeguati e alcuni persino obsoleti.Le ragioni stanno nelle politiche attuate in modo sbagliato dai tanti governi, prevalentemente di sinistra, che, aldilà delle tante enunciazioni a favore della salute, di fatto hanno praticato tagli di spesa alla sanità. La Lombardia, nel bilancio di previsione 2024-2026, ha approvato una spesa di 32 miliardi di euro, 22 dei quali destinati alla sanità, con un aumento di 874 mln e, in accordo con…

Condividi:
Leggi