L’Europa che vogliamo – Le eurofollie di questi cinque anni

In questa seconda diretta entreremo nel merito dei dossier e dei progetti portati avanti da questo Parlamento Europeo negli ultimi cinque anni. Ci siamo trovati a contrastare tante iniziative che possiamo definire “eurofollie” o, se vogliamo, “ecofollie”. L’ideologia green ha caratterizzato, quasi tenuto in ostaggio, questa legislatura europea. Noi Conservatori siamo stati fondamentali per arginare queste iniziative e, nonostante l’esigua forza in Parlamento, abbiamo ottenuto numerose vittorie grazie alla forza del buonsenso. Vi aspetto in diretta per raccontarvi alcune delle battaglie più importanti.

Condividi:
Leggi

Case Green, Tovaglieri (Lega), cambiare questa Europa per salvare casa degli italiani

“Bene che il governo abbia detto no alla direttiva Case Green, dando un segnale forte a un’Europa lontana anni luce dalla realtà, che in nome dell’ambientalismo ideologico impone ristrutturazioni che costeranno fino 60 mila euro a famiglia. Basta con le eco-follie di Bruxelles, è arrivato il momento di cambiare questa Europa per salvare la casa degli italiani. La Lega continuerà a dare battaglia in previsione del 2026, quando ci sarà la revisione della direttiva. In quell’occasione ci faremo trovare più determinati e agguerriti che mai”.  Così l’eurodeputata della Lega Isabella…

Condividi:
Leggi

A Villa Recalcati partecipato convegno sui temi dell’Europa

L’Europa non ha futuro se dimentica o, peggio, rinnega, le proprie origini: i valori giudaico-cistiani che sono alla base della sua prosperità, anche economica. È questo, in sintesi, il messaggio uscito dal convegno promosso dal nostro giornale lunedì 8 Aprile nell’accogliente salone di rappresentanza di Villa Recalcati, sede della Prefettura e della Provincia di Varese. Il Tema “Europa 2024-2029: rifondazione o dissoluzione”, dopo l’introduzione del presidente dei Giornalistoi Europei, Paolo Maganotti, è stato approfondito da tre dotte relazioni tenute da monsignor Ettore Malnati, Teologo, già vicario episcopale della Diocesi di…

Condividi:
Leggi

Europee: parte col botto la campagna elettorale di Pietro Fiocchi (FdI – Ecr)

Una platea di assoluto livello ha suggellato l’inizio ufficiale della Campagna Elettorale di Pietro Fiocchi eurodeputato che si ricandida alle Elezioni Europee dell’8 e 9 Giugno. A Locate di Triulzi, dove si è tenuta la Convention, oltre ad un folto pubblico di sostenitori erano presenti: il Coordinatore Regionale FdI Maccari, i Deputati: Cristina Almici Malagola, Maddalena Morgante, Sisler, l’Assessore Regionale Lucente, il Sottosegretario Lara Magoni, i Consiglieri: Bestetti, Maira Cacucci, Forte, Invernici, Macconi, Zamperini, i Coordinatori Provinciali: Negri, Titoli, Zarneri ed il Vice Coordinatore Todeschini. Presente inoltre l’ex Ministro e…

Condividi:
Leggi

Editoriale – I frutti, bacati, dell’Europa

Gli agricoltori di tutta Europa sono in agitazione. Parigi è stata circondata dai trattori e le strade di numerose altre città sono tuttora presidiate da coltivatori e allevatori. La protesta, arrivata fino a Bruxelles e a Strasburgo, s’è allargata a quasi tutti i Paesi del Vecchio Continente: dall’Olanda al Belgio, dalla Germania all’Italia, dalla Spagna alla Romania, dalla Polonia all’Ungheria fino alla Grecia. La disapprovazione del mondo agricolo contro le scellerate politiche ambientaliste di Bruxelles non è nuova. Contestazioni sono state sollevate da tempo, fin da quando è stata acclarata…

Condividi:
Leggi

Pietro Fiocchi: l’Europa che vorrei

Un anno difficile per l’Italia, che ha saputo distinguersi in Europa affrontando numerose battaglie nel Parlamento Europeo su temi come gli imballaggi, l’etichettatura, le case green, la caccia e l’astioso tema del lupo. L’eurodeputato lecchese Pietro Fiocchi, gruppo Conservatori e riformisti, guardando all’anno che sta per finire ha rilasciato alle redazioni di Resegoneonline, Comolive, Valtellinanews e Vareseinluce un’intervista sul lavoro svolto e gli obiettivi raggiunti dal suo Gruppo con uno sguardo al nuovo assetto che spera possa delinearsi con le prossime elezioni che si svolgeranno a Giugno 2024. Immigrazione, difesa,…

Condividi:
Leggi

Editoriale – Chi mandiamo in Europa?

Milioni di persone soffrono perché una minoranza di loro simili (i controllori delle varie élite che governano il mondo) agisce nella convinzione che Dio non esista e non crede che ci siano una beatitudine o una dannazione dopo la morte. In pratica, esalato l’ultimo respiro, non c’è più nulla, finito tutto; e chi s’è visto s’è visto. Un simile modo di pensare ha una sola conseguenza: prendere a qualunque costo tutto ciò che mi fa stare bene, mi aggrada, qui sulla Terra. Quanto al prossimo, agli altri, se mi servono,…

Condividi:
Leggi

Quanto ci costeranno le case green?

Gli immobili green tengono banco in Europa, ma preoccupano milioni di proprietari di case, soprattutto in Italia. Le direttive europee stanno provocando danni ma anche tante perplessità e paura alle persone che si stanno apprestando all’acquisto di una casa. Chi vuole comprare è colto da numerosi dubbi che derivano dalle classi energetiche e dal loro eventuale adeguamento e chi vuole vendere fatica a mettere sul mercato la propria casa che rischia un continuo deprezzamento. Tutto ciò in nome dell’esasperate politiche ecologiche. Per chiarire molti dubbi su questo tema abbiamo rivolto…

Condividi:
Leggi

A Pontida Salvini e Le Pen aprono la campagna elettorale per le europee del 2024

L’abbraccio tra Matteo Salvini e Marine Le Pen sul palco allestito a Pontida va ben oltre il valore di un gesto simbolico. Di fatto il leader della lega ha sottoscritto, davanti al suo popolo, oggi pomeriggio 17 Settembre, un patto di alleanza all’interno delle forze di centro-destra tra il primo partito di Francia, Rassemblement National, guidato da Maria Penn e il suo Carroccio. Perché non ci fossero equivoci sulla collocazione della Lega all’interno della compagine governativa guidata da Giorgia Meloni, Salvini ha testualmente ribadito, all’inizio e alla fine del suo…

Condividi:
Leggi

Un’idea di nuova Europa a Palazzo Pirelli

Palazzo Pirelli a Milano, lunedì 10 luglio, alle ore 17.30 , ha ospitato il convegno “Un’ altra Europa da conservare”. Presenti all’incontro: il Presidente del Consiglio Regionale Federico Romani, il senatore Mario Mantovani, il giornalista Francesco Borgonuovo e l’europarlamentare Vincenzo Sofo ed il senatore Sandro Sisler. Ad aprire il convegno “Un’Europa da salvare” i saluti istituzionali del Presidente del Consiglio regionale Federico Romani. Ospite d’eccezione il senatore Marcello Pera, che ha tenuto una lectio magistralis sul tema quale Europa vogliamo. Il senatore Pera ha iniziato il suo intervento spiegando che in…

Condividi:
Leggi