Convegno G7 Trasporti obiettivo un cluster lombardo della mobilità

“La Lombardia vuole assumere un ruolo più importante in materia di mobilità. Vuole essere un player che possa competere a livello internazionale nell’ambito del trasporto. Per fare questo, il primo passo è quello di avere la piena governance di Trenord”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, aprendo i lavori di ‘Lombardia G7 Italia’ in corso all’auditorium Testori di Palazzo Lombardia. Obiettivo, ha spiegato il governatore, che passerà attraverso “un accordo con Ferrovie dello Stato per ottenere quell’1 per cento che ci consentirebbe di avere la governance…

Condividi:
Leggi

Lecco: un punticino uno

Nulla, in rapporto all’obiettivo di rianimare una classifica disperata che il Lecco si sta continuando a porre. Con il pensiero funesto, però, che ben difficilmente lo scivolone verso la Lega Pro si potrà evitare con sei giornate alla fine delle ostilità. Andrea Malgrati, al suo esordio sulla panchina dei manzoniani per rilevare Alfredo Aglietti, si gode il pareggio. “Siamo partiti bene nei primi dieci minuti – dice a Lecco Channel – il maledetto gol da palla inattiva ci perseguita, la squadra ha comunque fatto una buona prestazione, cose positive e…

Condividi:
Leggi

Linea ferroviaria Lecco-Como: obiettivo garantire efficienza servizio

“L’impegno di Regione Lombardia è garantire, su tutte le linee ferroviarie territoriali, un servizio qualitativamente elevato, con treni efficienti e puntuali. Un obiettivo che ci poniamo anche sulla Lecco-Como. A tal proposito, stiamo monitorando gli indici di puntualità con Trenord e con RFI l’agenda degli interventi infrastrutturali programmati, affinchè siano rispettate le tempistiche previste e riferite”. Così l’Assessore ai Trasporti e Mobilità sostenibile di Regione Lombardia, Franco Lucente, nella risposta a un’interrogazione presentata dai Consiglieri del PD Gian Mario Fragomeli e Angelo Orsenigo riguardante alcune problematiche relative alla linea ferroviaria…

Condividi:
Leggi

Ucraina due anni di guerra e distruzione

Generale Giuseppe Morabito, membro del Direttorio della NATO Defence College – Sabato saranno esattamente due anni dal giorno in cui l’Ucraina ha iniziato a combattere la Russia per liberare le sue terre e respingere le forze armate di Mosca. Sfortunatamente, la catena logistica dei rifornimenti alleati arrivati “a singhiozzo”, le tattiche ucraine errate, la superiorità aerea e la resistenza organizzata russe hanno fatto sì che la tanto decantata controffensiva ucraina dello scorso anno abbia prodotto pochi (se non nulli) risultati tangibili. La Russia ha, purtroppo, avuto mesi per preparare le proprie difese…

Condividi:
Leggi