Lecco, 19 gennaio 2018   |  

“Voucher digitali impresa 4.0”: al via il bando della Camera di Lecco

Per la digitalizzazione delle imprese lecchesi di tutti i settori con contributi a fondo perso

camera commercio

Digitalizzazione e Innovazione si confermano anche per il 2018 assi strategici dell’azione della Camera di Lecco con la propria Azienda Speciale Lariodesk. Dopo il progetto territoriale “Ecosistema Innovazione Lecco”, prende il via il nuovo intervento che metterà direttamente a disposizione delle MPMI lecchesi oltre 147.000 euro.

Si tratta del progetto "PID - Punto Impresa Digitale",parte del "PIANO NAZIONALE IMPRESA 4.0“ che la Camera di Lecco ha affidato all’Azienda Speciale Lariodesk perché lo diffonda, lo segua e lo realizzi in sinergia con gli altri interventi in tema di innovazione, a partire da “LeccoCreaImpresa Smart” sino al percorso “Eccellenze in Digitale” con Google e Unioncamere che solo lo scorso anno ha coinvolto oltre 130 operatori del territorio che hanno potuto beneficiare di formazione e assistenza specialistica.

Il bando PID “Voucher digitali Impresa 4.0” mette a disposizione contributi a fondo perso dedicati alle imprese lecchesi per sviluppare la propria competitività in chiave 4.0 attraverso e sarà formalmente aperto dalle ore 10.00 di martedì 23 gennaio, sino alle ore 12.00 del 5 marzo 2018.

Obiettivi: diffondere la cultura digitale, favorire una maggiore consapevolezza delle opportunità che le nuove tecnologie offrono alle MPMI, favorire la collaborazione tra imprese e tra queste e centri di ricerca ed esperti; promuovere l’utilizzo soluzioni focalizzate sulle nuove competenze e tecnologie digitali; stimolare la domanda di servizi per il trasferimento tecnologico, quindi, implementare nuove innovazioni e di modelli di business innovativi sempre più necessari per stare sul mercato.

Il bando è dedicato alle MPMI di tutti i settori economici, aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Lecco e ha una dotazione finanziaria complessiva di 147.540 euro. Mette a disposizione voucher a fondo perso da 2.500 a 5.000 euro, pari al 50% dell’investimento complessivo. Un contributo che non rientra nel cosiddetto Regime De Minimis e che finanzia interventi di consulenza e formazione secondo due misure: la “Misura A” per aggregazioni di impresa; la “Misura B”, per imprese singole. Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo, individuando tra le due misure previste dal bando quella di maggior interesse.

Le domande saranno valutate secondo una procedura valutativa di merito per i progetti presentati sulla “Misura A”, mentre quelle sulla “Misura B” prevedono una graduatoria in base all’ordine cronologico di presentazione. Per entrambe le misure gli ambiti di riferimento sono quelli del “Piano nazionale Impresa 4.0” e, in particolare: Soluzioni per la manifattura avanzata; Manifattura additiva; Realtà aumentata e virtual reality; Simulazione; Integrazione verticale e orizzontale; Industrial Internet e IoT; Cloud; Cybersicurezza e business continuità; Big Data e Analytics.
Tutta la documentazione e la modulistica sul bando è disponibile sul sito camerale: www.lc.camcom.gov.it

Il “PID-Punto Impresa Digitale Lecco”, curato da Lariodesk in stretta sinergia con gli altri soggetti del “Network nazionale Impresa 4.0” metterà a disposizione di imprese e professionisti servizi di informazione, formazione e assistenza anche grazie alle figure dei “Digital Promoter” previsti dal progetto che assicureranno azioni di digital assessement per consentire alle imprese di valutare il proprio grado di maturità digitale e definire la più corretta strategia di crescita digitale.

Il prossimo 7 febbraio, in sede camerale, in occasione della “Settimana dell’Amministrazione Aperta-#SAA2018”, primo appuntamento per conoscere le opportunità del progetto PID e gli altri servizi camerali a supporto della digital transformation (programma a breve disponibile sul sito camerale) e approfondimenti su Impresa 4.0 e desk informativi si terranno anche in occasione della manifestazione “Fornitore Offresi | Metal District Days”, in programma a Lariofiere, dal 15 al 17 febbraio prossimi.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Maggio 1930 lo statunitense Richard Drew inventa il nastro adesivo.

Social

newTwitter newYouTube newFB