Lecco, 13 agosto 2018   |  

Via Balicco: una partita a carte finisce in una rissa a colpi di bottiglia

Protagonisti della vicenda i tre richiedenti asilo. Secondo le forze dell'ordine erano sotto l'effetto dell'alcol.

CroppedImage720439-lega-presidio-ferrhotel-1

Il centro migranti del Ferrhotel a Lecco

Violenta rissa nella serata di ieri in via Balicco a Lecco nei pressi del vicino centro di accoglienza per richiedenti asilo del Ferrhotel.

Quando gli uomini della squadra volanti della Questura di Lecco sono intervenuti hanno trovato riverso a terra, privo di sensi, con ferite sul corpo, O.M., nigeriano classe 1991. Su di lui, bloccandolo a terra e impugnando il collo di una bottiglia di vetro rotta, vi era L.U., classe 1990, anch'egli nigeriano e richiedente asilo.

Dalla successiva acquisizione delle testimonianze e dalla visione delle registrazioni video effettuate mediante telefono cellulare da una residente, le forze dell'ordine hanno ricostruito la dinamica dell’accaduto: per futili motivi i due stranieri hanno iniziato a litigare durante una partita a carte, passando alle vie di fatto a causa dell’ evidente stato di ebbrezza alcolica, afferrando una bottiglia di vetro ciascuno e provocandosi reciprocamente ferite lacerocontuse.

Un terzo straniero, successivamente identificato in O. P.,  nigeriano classe 1986, anch’esso richiedente asilo, è poi intervenuto colpendo con calci e pugni L.U., per poi darsi alla fuga.

Il personale medico giunto sul posto ha trasportato i due "contendenti" all'ospedale Manzoni. I due sono stati poi tratti in arresto per il reato di rissa aggravata e lesioni personali.

Il terzo uomo, nella mattinata odierna, alle ore 7.30 circa, è stato individuato e denunciato in stato di libertà per i medesimi reati.

Dalla Fondazione Arca, cooperativa che gestisce il centro del Ferrhotel, giunge la precisazione che "nessuno dei tre uomini coinvolti è ospite della struttura. Udendo gli schiamazzi all'esterno del Centro, gli operatori di Fondazione Progetto Arca hanno chiamato le Forze dell'Ordine per segnalare l'accaduto e chiederne l'intervento".

I tre soggetti coinvolti, secondo quanto reso noto dalla Questura, hanno lo status di richiedenti asilo.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Settembre 1783 i fratelli Montgolfier presentano l'aerostato detto "ad aria calda" che viene innalzato alla presenza del re Luigi XVI, nei giardini di Versailles. L'aerostato prende poi il nome di mongolfiera.

 

Social

newTwitter newYouTube newFB