Lecco, 14 maggio 2020   |  
Cultura   |  Società

Un blog sul messaggio mariano di Ghiaie di Bonate

Il lecchese Giuseppe Arnaboldi ha aperto una finestra telematica per divulgare gli insegnamenti irradiati dalla Sacra Famiglia

GHIAiedownload

Ghiaie di Bonate (Bergamo), la cappella dedicata a Maria (credit La Bussola quotidiana)

Nel mese di Maggio 1944, in pieno secondo conflitto mondiale, una bambina di 7 anni, Adelaide Roncalli, raccontò di avere avuto 13 apparizioni della Madonna in un campo, in località Torchio a Ghiaie di Bonate, piccolo centro in provincia di Bergamo.

In poco tempo migliaia di pellegrini si radunarono nel luogo che presto fu definito "piccola Fatima di Lombardia".

La bambina si trovò al centro di una querelle teologica che le procurò amarezze e tribolazioni fino alla morte avvenuta nell'Agosto 2014 all'età di 77 anni.

Un nostro concittadino, Giuseppe Arnaboldi, alla vicenda di Adelaide e al messaggio mariano ricevuto, incentrato sul modello della Sacra Famiglia, ha dedicato e continua a dedicare tempo ed energie.

Segnaliamo volentieri il suo blog che sviluppa temi mariani a coloro che fossero interessati a seguirne i contenuti: http://www.lalucedighiaie.it/le-apparizioni/

http://www.lalucedighiaie.it/2020/05/11/san-giuseppe-col-giglio-specchio-purissimo-offerto-alla-chiesa-perche-si-riconosca-in-maria/ 

Ritrovaci su Facebook

Social

newTwitter newYouTube newFB