Lecco, 23 aprile 2019   |  

Uil Lecco: preoccupa la frenata della Germania, il Governo intervenga

Monteduro: Bisogna reagire rilanciando la domanda interna attraverso maggiori investimenti pubblici in infrastrutture materiali, immateriali, essenziali per sostenere la maggiore competitività

Monteduro Salvatore Uil

Il 3° rapporto UIL del Lario conferma una situazione in chiaro e scuro dell’economica locale, il cui andamento dipende dalle fluttuazioni dei mercati globali e da una domanda interna che non decolla. "Desta forte preoccupazione - commenta il segretario generale Salvatore Monteudro - la frenata della crescita economica della Germania, primo mercato per i prodotti delle nostre imprese. Bisogna reagire rilanciando la domanda interna attraverso maggiori investimenti pubblici in infrastrutture materiali, immateriali, essenziali per sostenere la maggiore competitività delle nostre aziende. È necessario, inoltre, garantire un maggiore potere d’acquisto di pensionati e lavoratori attraverso una diminuzione della pressione fiscale".

Il 3° rapporto UIL del Lario, anno 2019, sulla cassa integrazione nelle Province di Como e Lecco, relativo al primo trimestre 2019, conferma l’aumento della richiesta di ore di cassa integrazione totale da parte delle imprese dei due territori nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo 2018: Como +40,9 %; Lecco +5,8 %; Lombardia -13,3 %; Italia +6,1 %.

"A pesare sulla crescita della richiesta di ore di cassa integrazione nel primo trimestre 2019 a Como è soprattutto il settore tessile con 632.975 ore di cassa integrazione totale, +18,4% rispetto allo stesso periodo del 2018. Mentre, in provincia di Lecco è il settore Metalmeccanico ad incidere sulla richiesta di cassa integrazione, con 148.756 ore e un aumento del 12,0% di richiesta di cassa integrazione totale nel primo trimestre 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018".

Guardando la cassa integrazione nei singoli settori produttivi nel primo trimestre 2019 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra una crescita della richiesta delle ore di cassa integrazione nel settore industriale nelle due province, mentre nel settore del commercio aumenta nella sola Provincia di Como e nell’edilizia a Lecco:
Industria:   Como +34,0 %;  Lecco +4,8%.
Edilizia:  Como -56,6 %;  Lecco +17,9 %.
Artigianato:  Como  0%;               Lecco 0%.
Commercio:  Como +377,9 %;  Lecco 0%.

I lavoratori in cassa integrazione nel periodo Gennaio-marzo 2019 sono stati:
• Como 2.361;   +685 rispetto a I Trimestre 2018.
• Lecco  528;      +29  rispetto a I Trimestre 2018. 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Maggio 1992 a Palermo si celebrano i funerali di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittime della Strage di Capaci

Social

newTwitter newYouTube newFB