Roma, 28 febbraio 2017   |  

Suor Lucia Ripamonti dichiarata venerabile da Papa Francesco

Riconosciute l’eroicità delle sue virtù di Maria Ripamonti, nata ad Acquate nel 1909

suor lucia maria ripamonti

(http://www.ancelledellacarita.it)

C'è anche una suora lecchese tra i sette nuovi venerabili della Chiesa per cui domenica Papa Francesco ha autorizzato i decreti con cui sono riconosciute le virtù eroiche, uno dei passi verso la santità.

Si tratta di Maria Ripamonti, nata ad Acquate (Lecco) il 30 maggio del 1909 e morta a Brescia il 4 luglio del 1954 con il nome di suor Lucia dell’Immacolata delle Ancelle della Carità.

Operaia in una Lecco di inizio secolo, lavora in filanda e poi in una fabbrica per aiutare la sua numerosa famiglia a vivere onestamente. Forte nello spirito, aiutata dal parroco don Luigi Piatti, si distingue per pietà e carità tra le giovani di Azione Cattolica ed è animatrice di feste e giochi in oratorio.

Maria ebbe modo di conoscere il carisma dell'ordine fondato da Suor Maria Crocifissa di Rosa, nobile bresciana (1813-1855), canonizzata nel 1954. Una volta giunta a Brescia prese i voti nella congregazione delle Ancelle della Carità. Maria, dopo il periodo di formazione, si consacra al Signore assumendo il nome di Sorella Lucia, emette i voti perpetui nel 1938.

Una vita quella in monastero caratterizzata da servizi umili, d'incombenze anche di fiducia, poiché usciva per le spese, per accompagnare le Suore nei luoghi di destinazione, serviva i sacerdoti che venivano in Casa Madre per gli Esercizi spirituali dei vari gruppi di Superiore e sostavano in foresteria. A causa di una grave malattia che la colpì morì nell’ospedale del Ronchettino nel ‘54. La suora riposa a Brescia nella casa madre delle Ancelle.

La fama della santità di Sorella Lucia si diffonde e ben presto le Sorelle che l’hanno conosciuta e molti laici ottengono grazie per sua intercessione. Viene così aperto il Processo informativo per la causa di beatificazione a Brescia e chiuso felicemente dall’Arcivescovo Monsignor Bruno Foresti.

PREGHIERA PER OTTENERE L’INTERCESSIONE DI SORELLA LUCIA

O Dio, Trinità santissima,
Padre,Figlio e Spirito Santo,
noi ti ringraziamo per i tesori di grazia
profusi nel cuore della tua serva
Sorella LUCIA RIPAMONTI
e ti preghiamo concedere anche a noi
di amarti e servirti con fede semplice
e ardore di carità,
non cercando che il compimento dei divini voleri.
Degnati, o Signore, di glorificare qui in terra
questa tua sposa fedele e, per sua intercessione,
accordaci le grazie che domandiamo. Così sia.

Tre Gloria Patri. . .

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Novembre 2002 l'Argentina va in default su un pagamento di 805 milioni di dollari statunitensi alla Banca mondiale.

Social

newTwitter newYouTube newFB