Lecco, 13 settembre 2018   |  

Sconfinamenti: "amministratori e cittadini per un nuovo progetto territoriale"

Ci sarà la possibilità per tutti i partecipanti della serata del 25 settembre di indicare le urgenze principali da cui un nuovo centrosinistra dovrebbe ripartire.

sksksak

Quale futuro vogliamo per il centrosinistra nel nostro territorio? Qual è l'urgenza più urgente da affrontare? A queste domande proverà a iniziare a dare risposta la serata organizzata dal movimento Sconfinamenti per martedì 25 settembre presso la Sala Di Vittorio della CGIL Lecco.

Sconfinamenti è una realtà locale che mira a essere un laboratorio politico e culturale, attraverso la costruzione di una rete territoriale di amministratori, associazioni, realtà della società civile e singoli che vogliono condividere la necessità di un rinnovamento delle forme della partecipazione e della cittadinanza attiva sia su temi politici locali che nazionali, dentro il comune denominatore di una sinistra aperta e plurale.

"Sconfinamenti - spiegano i promotori - nasce per non fare le cose come si sono fatte finora. Pensiamo che la politica si sia dimostrata troppo spesso autoreferenziale e incapace di costruire percorsi e pensiero dal basso. Per questo motivo iniziamo il nostro programma di iniziative autunnali con una serata aperta al contributo di tutti, rivolta in particolare agli amministratori locali. Quale futuro vogliamo per il centrosinistra nel nostro territorio? Pensiamo che la sfida politica oggi sia quella di mettere in piedi cantieri in grado di costruire un progetto politico a partire dalle esperienze e dalla vita delle persone, coinvolgendo chi, come gli amministratori locali, probabilmente sente più l’urgenza di muoversi all’interno di percorso condiviso e non in solitudine, come troppo spesso accade. Fino ad oggi abbiamo sentito i leader nazionali proporre delle ricette che spesso non corrispondevano alla percezione che noi stessi abbiamo della comunità in cui viviamo. Proviamo per una volta a capovolgere la situazione. Sconfiniamo, come è nel DNA della nostra associazione".

L’appuntamento è dunque per martedì 25 settembre: "Nel corso della serata ogni partecipante potrà esprimere il suo contributo, ma dovrà farlo in 3 minuti scegliendo quella che per lui o per lei è “l’urgenza più urgente” offrendoci uno stimolo, un input che servirà a costruire insieme una mappa politica progettuale per il nostro territorio anche in vista delle scadenze elettorali dei prossimi mesi. Gli esiti della serata saranno quindi molto concreti e costituiranno un mosaico che il sociologo Aldo Bonomi, nostro ospite il 16 ottobre presso la Casa Sul Pozzo, ci aiuterà a decodificare".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Settembre 1783 i fratelli Montgolfier presentano l'aerostato detto "ad aria calda" che viene innalzato alla presenza del re Luigi XVI, nei giardini di Versailles. L'aerostato prende poi il nome di mongolfiera.

 

Social

newTwitter newYouTube newFB