Lecco, 20 novembre 2023   |  

Ricerca e riduzione delle perdite: un anno di PNRR

Lario Reti Holding fa il punto ad un anno dall’avvio dei progetti finanziati dal PNRR: opere realizzate, in corso e future

MicrosoftTeams image 10

Ad un anno dall’avvio delle opere di riduzione e di ricerca perdite finanziate con i fondi ottenuti dal PNRR Lario Reti Holding fa il punto sui lavori realizzati, quelli in corso e futuri che dovranno essere terminati entro dicembre 2025: è stato un anno proficuo e ricco di risultati!

Lierna macalle 3Dopo aver ottenuto i fondi dal valore di 17,8 milioni di euro grazie al "Progetto per la Riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua, compresa la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti in Provincia di Lecco", sviluppato da Lario Reti Holding e presentato dall’Ufficio d’Ambito di Lecco, si è potuto estendere il processo di ammodernamento ed efficientamento della gestione delle reti di acquedotto, coinvolgendo ulteriori 1.255 km di rete distribuiti su 32 comuni. Il piano di interventi stima il recupero di circa 8,6 milioni di metri cubi di volume di perdita, con una conseguente diminuzione dei consumi energetici di circa 9,5 GWh.

 

 

Proprio nel solco del successo di questo progetto, Lario Reti Holding, come membro di Water Alliance– Acque di Lombardia (la prima rete di imprese tra aziende idriche in house della Lombardia) è intervenuta ad Ecomondo - The Green Technology Expo Rimini il 9 novembre con un intervento di Marco Rusconi, Direttore della Divisione Tecnica di Lario Reti Holding, all’interno del Convegno “PNRR e infrastrutture idriche: gli interventi di Water Alliance per la gestione sostenibile dell’acqua”.

Le case-history del Servizio Idrico Integrato in Lombardia e di Lario Reti Holding, dimostrano come il PNRR rappresenti una svolta cruciale per l'implementazione di interventi infrastrutturali di vitale importanza e per lo sviluppo di una visione a lungo termine. Grazie a questo programma si aprono opportunità straordinarie per il miglioramento e la modernizzazione del servizio idrico, consentendo di garantire una gestione sostenibile delle risorse idriche nella regione. Inoltre, il PNRR offre l'occasione di promuovere progetti innovativi che incarnino una visione globale, capace di rispondere alle esigenze presenti e soprattutto future della comunità lombarda.

L’approccio adottato e i risultati ottenuti

cartina

L'approccio adottato comporta diverse azioni mirate, che non sono attuate sempre contemporaneamente ma anche di diversi mesi o anni.

Le azioni riguardano l’implementazione dei sistemi di misura, monitoraggio e supporto decisionale per estendere i processi di distrettualizzazione delle reti, gestione delle pressioni ed efficientamento energetico oltre, dove indispensabile, al rinnovo dell’infrastruttura. Inoltre, tra altri focus di progetto, rientrano:

• il processo di ammodernamento del parco contatori;

• le campagne di ricerca attiva delle perdite;

• le azioni di raccolta dati e "condition assessment" necessarie a sviluppare piani di riabilitazione e rinnovo delle condotte.

L’area di intervento individuata riguarda ben 32 comuni della nostra Provincia: Abbadia Lariana, Airuno, Bosisio Parini, Calco, Calolziocorte, Cernusco Lombardone, Casatenovo, Civate, Cesana Brianza, Colico, Cortenova, Galbiate, Garlate, Lecco, Lierna, Merate, Montevecchia, Mandello del Lario, Nibionno, Olgiate Molgora, Oggiono, Olginate, Pescate, Paderno d’Adda, Primaluna, Robbiate, Sirone, Suello, Sirtori, Valgreghentino, Valmadrera e Verderio.

 

L’attività di sostituzione contatori viene portata avanti in parallelo alle altre attività come, ad esempio, nel comune di Calolziocorte dove sono contemporaneamente già state eseguite le azioni di monitoraggio, mentre la modellazione, gestione pressioni e ricerca perdite saranno spalmate nel prossimo biennio.

Per i comuni di Abbadia, Calco Cernusco Lombardone, Lecco, Mandello, Merate, Montevecchia, Olginate e Verderio sono termine le azioni di monitoraggio e modellazione e sono in corso la progettazione o l’esecuzione dei lavori.

In altri comuni come Airuno, Bosisio Parini, Cesana Brianza, Suello, Civate, Colico, Cortenova, Galbiate, Garlate, Lierna, Olgiate, Paderno d'Adda, Robbiate, Sirone, Sirtori e Valmadrera, i lavori sono già stati eseguiti e la piccola quota di questi che resta da completare è prevista per il 2024. Per Nibionno e Valgreghentino tutti i lavori avranno inizio tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024, terminando entro l’inizio del 2025.

I progetti più significativi finora realizzati

Tra i progetti di sostituzione dell’infrastruttura più significativi e che hanno richiesto un maggior investimento ci sono quelli realizzati ad Olginate, Cesana Brianza e Suello e Civate.

IMG 20230621 WA0001

Olginate: efficientamento della rete idrica: in via Diligenza e via Postale Vecchia Le opere in via Diligenza, iniziate a marzo 2023 per un valore di 150.000 euro, hanno previsto la sostituzione della rete idrica esistente in zona: sono state coinvolte le aree dai pozzi del Lavello al serbatoio Praderigo, dall’incrocio di via Belvedere con via Diligenza fino a via Albegno in via Santa Maria e con l’incrocio in via Gramsci.

Il cantiere si è poi spostato in via Postale Vecchia, dove sono in corso opere per un valore di circa 670.000 euro. I lavori in via Postale Vecchia termineranno entro febbraio 2024.

 

 

Cesana Brianza-Suello: lavori sulla rete idrica di via De Gasperi Ad ottobre 2023 sono iniziate le opere di sostituzione della rete di distribuzione idrica, oggetto di numerose perdite, in via Alcide De Gasperi nel Comune di Cesana Brianza nonché le limitrofe via per Annone, via Resegone, via Grigna nel Comune di Suello. L’investimento, dal valore complessivo di circa 275.000 prevede la sostituzione della tubazione esistente per un tratto di circa 570 metri.

Nel contempo verrà sostituita la tratta di connessione con l’Acquedotto Brianteo, che ha origine dal Lario presso l’impianto di potabilizzazione di Valmadrera. Civate: posa della nuova rete in via Provinciale Si sono concluse ad ottobre 2023 le opere di sostituzione della rete di distribuzione idrica in via Provinciale nel Comune di Civate.

Queste attività permetteranno una drastica riduzione degli sprechi idrici e renderanno più resiliente il bacino comunale rispetto a interferenze esterne, soprattutto in caso di siccità.

Le opere hanno riguardato la sostituzione della vecchia tubazione, per una lunghezza di circa 470 metri e Lario Reti Holding ha inoltre installato diverse saracinesche di sezionamento della rete per il controllo della pressione idraulica, dividendo la rete acquedottistica comunale in zone afferenti a diversi serbatoi e alimentate per la quasi totalità dalle sorgenti locali.

I lavori, del valore totale di circa 110.000 euro, comporteranno inoltre una diminuzione della dipendenza dall’acqua trasportata dal Brianteo, con conseguente riduzione dei consumi energetici e maggiore disponibilità idrica per i Comuni posti a valle.

Se vuoi rimanere aggiornato sui lavori in corso e vedere Lario Reti Holding in azione seguici su Instagram: https://www.instagram.com/larioretiholding/

Se vuoi approfondire il tema del PNRR, e conoscere visita il nostro sito: https://www.larioreti.it/investimenti/investimenti-strategici/pnrr/

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

8 Dicembre 1854 papa Pio IX proclama il dogma dell'Immacolata Concezione, la Vergine Maria nata senza la comune colpa originale

Social

newTwitter newYouTube newFB