Valmadrera, 12 marzo 2019   |  

Progetto sentieri digitali: opportunità per giovani "Neet"

Uno strumento per allenare al lavoro cinque giovani, tanti ne prevede il laboratorio, fornire loro abilità nel campo di alcuni programmi di infografica e in generale della comunicazione digitale.

IMG 20190306 195552

Quarto round per il progetto “Sentieri digitali”. Gli enti promotori del progetto – ovvero Living land, Azione Cattolica, le parrocchie di Valmadrera e Malgrate, i gruppi escursionistici Osa e Sev di Valmadrera, con l’appoggio del comune di Valmadrera – ripropongono un nuovo laboratorio di formazione per giovani usciti dal mondo della scuola e del lavoro, o che incontrano ostacoli ad entrarvi, così da risultare nella categoria neet (senza impegno educativo e senza impegni di lavoro).

Come per gli scorsi anni l’obiettivo è offrire nuovi canali e strumenti agli escursionisti che giungono a Valmadrera, mettendo a disposizione in un sito, facilmente raggiungibile anche da smartphone, una serie di informazioni utili. Negli anni scorsi è stata arricchita la segnaletica che porta a S. Tomaso, a Pianezzo e a Preguda; quest’anno si punta ad un discorso più complessivo: un pannello generale della città che accolga il turista-escursionista in alcuni punti d’arrivo, come l’attracco del battello a Parè, il parcheggio di via Leopardi o del mercato. Una mappa interattiva di Valmadrera sarà man mano arricchita di percorsi culturali, religiosi e naturalistici, punti d’interesse e servizi utili.

L’obiettivo è solo uno strumento per allenare al lavoro cinque giovani, tanti ne prevede il laboratorio, fornire loro abilità nel campo di alcuni programmi di infografica e in generale della comunicazione digitale. Saranno 35 ore comprensive di alcuni sopralluoghi in giro per la città per raccogliere documentazione utile, dal prossimo mese di aprile fino a giugno, in orario pomeridiano, presso il Cfp Aldo Moro di Valmadrera- Fondazione Parmigiani, un ente in più che ha dato la propria disponibilità, aprendo il proprio laboratorio informatico.

«Il laboratorio infatti – dicono gli organizzatori – vuole essere frutto di sinergie, di collaborazioni che speriamo di allargare nel corso del progetto per renderlo una risposta comunitaria e non solo di alcuni addetti ai lavori. Anche due professionisti, ad esempio, ci hanno garantito una collaborazione che andrà ad arricchire il lavoro». Inoltre i fondi provengono dalla raccolta straordinaria attuata prima di Natale e il frutto del laboratorio sarà esposto in un evento a giugno.

Il bando e la relativa domanda sono pubblicati sul sito www.livingland.it Possono presentare domanda i giovani dai 18 ai 26 anni, preferibilmente dei comuni di Valmadrera, Malgrate o Civate. E’ prevista un’indennità economica. Termine ultimo il prossimo martedì 26 marzo.

download pdf Il testo del bando

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Giugno 1980 il Dc9 I-Tigi Itavia Ih870, in volo da Bologna a Palermo, partito con due ore di ritardo, esplode nei cieli a Nord di Ustica, 81 le vittime, di cui 13 bambini

Social

newTwitter newYouTube newFB