Lecco, 12 ottobre 2018   |  

Post rimpasto, Anna Mazzoleni: fatta fuori proprio ora che ci sono le risorse

L'ex assessore al Bilancio: "Fatto contento un buon numero di appartenenti alla sua stessa maggioranza; Consiglierei comunque prudenza al mio successore".

CroppedImage720439-Anna-Mazzoleni

Con un post affidato a Facebook l'ormai ex assessore al bilancio del Comune di Lecco Anna Mazzoleni commenta il rimpasto di giunta e le nuove prospettive di bilancio che attendono Palazzo Bovara.

Quando un sindaco ha voglia di qualcosa di nuovo, a far secco l'assessore al bilancio non sbaglia mai. Ha la massima probabilità di far contente parecchie persone, compreso un buon numero di appartenenti alla sua stessa maggioranza, e trova pure facilmente qualcuno che lo sostituisca per via dell'aura di prestigio propria dell'incarico.

Spiace un po' passare il testimone proprio adesso perchè, dopo anni micragnosi e di invalicabili rigidità riguardo i vincoli di finanza pubblica, settimana scorsa è uscita la circolare del MEF che liberalizza l'utilizzo dell'avanzo per finanziare gli investimenti; quindi gli spazi finanziari esistenti, che fino ad ora non bastavano mai, potranno essere utilizzati per contrarre nuovi mutui e si potranno avere finalmente tutte le risorse necessarie per le opere di cui si parla da tempo.

E' la soluzione che si invocava da anni, per quanto mi riguarda giunge fuori tempo massimo. Tant'è, fa parte del gioco: ma so di aver fatto giorno per giorno tutto quello che in quel preciso momento si poteva fare. Le condizioni economiche e finanziarie sono per definizione velocemente mutevoli, ancor più quelle di un ente pubblico dove si intersecano con la girandola della variabilità normativa...

Ecco, magari suggerirei di evitare dichiarazioni improvvide: la ragioneria del comune di Lecco avrà anche sì avuto un intoppo sul rendiconto di gestione 2017, ma l'anno precedente ha pur sempre portato in discussione il bilancio preventivo triennale il 19 dicembre 2016. Il merito di quel grande risultato non me lo volli intestare allora e non lo faccio nemmeno adesso: fu il frutto dell' assidua collaborazione di tutti, in assenza di particolari intoppi di tipo tecnico.

Consiglierei comunque prudenza al mio successore, sebbene sia facile prevedere miglioramenti visto che si è fatto tesoro delle difficoltà dello scorso anno e soprattutto ci si è già attrezzati per non inciamparvi di nuovo. Auguro buon lavoro, e garantisco lo stesso tipo di collaborazione che mi fu offerta all'inizio del mio mandato.

Anna Mazzoleni

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newTwitter newYouTube newFB