Lecco, 03 gennaio 2019   |  

Pellegrinaggio in Romania, i tesori della Transilvania e della Bucovina

L'itinerario proposto dai missionari clarettiani nel mese di giugno

RBUB 2

Definito l'tinerario che come missionari clarettiani viene proposto da oltre venti anni. "L’itinerario - spiega padre Angelo Cupini - si svolgerà in Romanie questo ci permetterà una comprensione del mondo ortodosso, del dialogo e delle difficoltà attraversate nel tempo, dell’influenza russa che ha controllato questa nazione, del convivere e cercare strade nuove di vita, della funzione anche sociale dei monasteri. E’ un altro pezzo di Europa da esplorare e con la quale dialogare, anche per la presenza numerosa di rumeni in Italia".

17 giugno lunedì: LECCO – SEGRATE - MILANO – BUCAREST
Partenza in tarda mattinata da Lecco/Segrate per Milano Linate ed imbarco sul volo di linea con destinazione Bucarest. All’arrivo, incontro con la guida locale parlante italiano e trasferimento in albergo. Cena e pernottamento.

18 giugno martedì: BUCAREST – COZIA - SIBIU
Prima colazione. Partenza per Sibiu con sosta per la visita al monastero Cozia (XIV sec.). Pranzo lungo il percorso. Arrivo a Sibiu e sistemazione in albergo. A seguire, visita del centro storico, suggestivo e ricco di testimonianze del suo passato sassone (XV sec.) con la Chiesa Evangelica e le caratteristiche case gotiche, rinascimentali e barocche. Cena tipica presso i contadini di Sibiel, pittoresco villaggio transilvano famoso per il suo Museo d’Icone su vetro.
Rientro a Sibiu e pernottamento.

19 giugno mercoledì: SIBIU – SIGHISOARA – TARGU MURES – BISTRITA
Prima colazione. Partenza per Sighisoara, città natale di Vlad l’Impalatore, noto come il Conte Dracula. Visita della cittadella medioevale, la meglio conservata della Romania con la Torre dell’Orologio (XIII sec.) e la sua Cattedrale. Pranzo in ristorante. Al termine, partenza per Biertan, villaggio celebre per la sua chiesa fortificata costruita dai sassoni (XV sec.) che si visiterà. Proseguimento per Bistrita con sosta a Targu Mures. Visita della città rinomata per le sue piazze circondate da edifici dell’epoca della secessione, tra cui i più maestosi sono la Prefettura ed il Palazzo della Cultura. In serata arrivo a Bistrita, sistemazione in albergo e cena.

20 giugno giovedì: BISTRITA – MONASTERI DELLA BUCOVINA
Prima colazione. Partenza per la Bucovina, attraversando il Passo Tihuta. Visita guidata dei Monasteri della Bucovina, iscritti nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Si inizierà dall’importante Monastero di Voronet del 1488 e considerato il gioiello della Bucovina per il famoso ciclo di affreschi esterni che decorano la chiesa, il più famoso dei quali è il “Giudizio Universale”.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del Monastero di Moldovita del 1532, circondato da fortificazioni e affrescato esternamente e a seguire visita del Monastero di Sucevita (1582-84), famoso per l’importante affresco “la Scala delle Virtù” e le sue imponenti mura di cinta. Sosta a Marginea, villaggio noto per i ritrovamenti archeologici di ceramica nera di età del bronzo, oggi riprodotta artigianalmente in un laboratorio locale. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

21 giugno venerdì: MONASTERI DELLA BUCOVINA – GOLE DI BICAZ – BRASOV
Prima colazione. Partenza per la visita del Monastero di Agapia del XVII sec., famoso sia per il suo museo, che conserva ancora delle bellissime icone e ricami, sia per i suoi laboratori all’interno dei quali potremo vedere le suore al lavoro. Proseguimento per le Gole di Bicaz attraversando la catena dei Carpazi e passando accanto al Lago Rosso. Pranzo in ristorante.
Nel tardo pomeriggio arrivo a Brasov, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.
22 giugno sabato: BRASOV – CASTELLO BRAN – BRASOV
Prima colazione. Visita della città di Brasov, una delle più affascinanti località medioevali della Romania: potremo ammirare il quartiere di Schei con la chiesa Sfantul Nicolae, la prima scuola rumena (XV sec.) e le antiche fortificazioni della città con i bastioni delle corporazioni. Partenza per Bran e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita del Castello Bran, conosciuto con il nome di Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive.
Al termine, rientro in hotel e cena in ristorante tipico. Pernottamento.

23 giugno domenica: BRASOV – CASTELLO PELES – BUCAREST
Prima colazione. Partenza per Sinaia, chiamata la “perla dei Carpazi” e visita del Castello Peles, residenza estiva del Re Carlo I, dove potremo ammirare statue, balaustre, vasi, fontane, nicchie e mosaici. Proseguimento per Bucarest con pranzo in ristorante. Pomeriggio dedicato alla scoperta della capitale rumena, denominata “La Parigi dell’Est”, ammirando i suoi larghi viali, i gloriosi edifici “Bell’Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Rumeno, la Piazza della Rivoluzione, la Piazza dell’Università, la “Curtea Domneasca” (visitando il Museo del Villaggio), la “Patriarchia” (centro spirituale della chiesa ortodossa rumena) ed il Palazzo del Parlamento, il secondo edificio più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington.
Cena finale in ristorante tipico con spettacolo folcloristico. Pernottamento.

24 giugno lunedì: BUCAREST – MILANO – SEGRATE/LECCO
Prima colazione. Tempo a disposizione e trasferimento in aeroporto in tempo utile per le operazioni d’imbarco sul volo di linea per Milano Linate. Trasferimento a Segrate/Lecco e termine del viaggio.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: Euro 1.350
Supplemento camera singola: Euro 250

ISCRIZIONI ENTRO 31 MARZO 2019
Acconto all’atto della prenotazione: Euro 500

La quota comprende: trasferimento da Lecco/Segrate per Linate e ritorno – voli di linea – tasse aeroportuali – trasporti interni in pullman con visite ed escursioni con guida locale parlante italiano – sistemazione in camere doppie con servizi in hotel cat. 4* a Bucarest e zona Monasteri, cat. 3* a Sibiu, Bistrita e Brasov – pensione completa come da programma incluso acqua minerale – borsa da viaggio + materiale informativo – assicurazione annullamento, malattia e bagaglio – accompagnatore dell’agenzia da Lecco

La quota non comprende: facchinaggio – bevande (escluso acqua minerale) – mance (da pagare in loco circa 30 Euro a persona) – extra personali e tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Agosto 1968 papa Paolo VI arriva a Bogotá, Colombia. È la prima visita di un papa in America Latina

Social

newTwitter newYouTube newFB