Lecco, 18 febbraio 2020   |  

Mons. Delpini scrive una lettera ai laici che amministrano gli affari economici

L'Arcivescovo invita i laici impegnati negli affari economici a prendere consapevolezza dell’urgenza di passare dalla collaborazione ad una più ampia corresponsabilità amministrativa con i parroci.

contrattomani

Parte questa sera da Milano il ciclo di quattro incontri per le sette zone pastorali dell’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, con i laici che nelle parrocchie della Diocesi che si occupano dell’amministrazione degli affari economici. In occasione di quattro assemblee in altrettante zone pastorali – la prima si svolgerà oggi, 18 febbraio, alle ore 20.45 nella Basilica di Sant’Ambrogio - l’Arcivescovo distribuirà il testo: “Amministrare con responsabilità – Lettera ai membri dei Consigli degli affari economici parrocchiali”.

Con questa Lettera l’Arcivescovo invita i laici impegnati negli affari economici a prendere consapevolezza dell’urgenza di passare dalla collaborazione ad una più ampia corresponsabilità amministrativa con i parroci.

«L’amministrazione dei beni ecclesiastici è un servizio delicato, prezioso, complicato – sottolinea l’arcivescovo Mario -. Ha un valore simbolico di grande impatto perché attraverso quello che si fa per le strutture e per le risorse, di cui la comunità cristiana dispone, è possibile offrire una testimonianza della destinazione dei beni ecclesiastici al servizio della comunità, della solidarietà con i poveri, della custodia di un patrimonio unico di storia e cultura». Si tratta di un servizio che richiede «competenze, esperienza, sensibilità e tempo».

Proprio in virtù di queste peculiari caratteristiche l’Arcivescovo Mario chiede ai laici di fare un passo in avanti: «questo è forse il tempo per compiere un passaggio: dall’essere collaboratori e consiglieri ad assumere personalmente responsabilità nell’amministrazione dei beni della comunità e nella gestione delle iniziative. Fa parte dell’atteggiamento tipico della nostra terra la reazione al lamento con la dedizione: invece di lamentarti di come è rovinato il mondo, metti mano all’impresa di aggiustarlo!»

Dopo l’incontro con i consiglieri Caep (Consiglio Affari Economici Parrocchiali) di Milano di oggi, martedì 18 febbraio nella Basilica di s. Ambrogio, L’Arcivescovo incontrerà i consiglieri della Zona di Varese ad Azzate, il 19 febbraio alle ore 20.45, nella Sala Cine Teatro Castellani (via Acquadro 32); i consiglieri Caep della zona III a Lecco il 20 febbraio alle ore 20.45, presso la Casa dell’Economia in via Tonale 28/30; i consiglieri Caep della zona IV a Bollate, il 21 febbraio alle ore 20.45, presso il Cineteatro Splendor in Via Leone XIII. I consiglieri Caep delle Zone V, VI e VII, sono invitati ad incontrare l’Arcivescovo riferendosi ad uno degli incontri programmati.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera europea

Social

newTwitter newYouTube newFB