Lecco, 08 febbraio 2019   |  

Lunedì 11 febbraio è la giornata mondiale del malato

Brivio: "Voglio, pertanto, cogliere questa occasione per ringraziare chi, nel compiere il suo lavoro in ambito sanitario o nel collaborare in maniera differente al benessere delle persone più in difficoltà".

image00sss6

L’11 febbraio, giorno della prima apparizione della Madonna a Bernadette Soubirous, è dedicato alla solennità della Madonna di Lourdes; dal 1993 si celebra la Giornata Mondiale del Malato.

Quest’anno, per la ventisettesima edizione della ricorrenza voluta da San Giovanni Paolo II, Papa Francesco ha pubblicato un messaggio nel quale esorta tutti a un rinnovato impegno di vicinanza e servizio a favore dei malati e della umanizzazione delle cure.

"Un messaggio importante, quello del Papa, sempre valido e sempre attuale, il messaggio - sottolinea il sindaco Virginio Brivio - di chi ci esorta a non dimenticare, nella quotidianità, le persone che “sono rimaste indietro”. E su un fronte allargato, quello delle fasce deboli, che comprende anche situazioni di difficoltà collegate con le malattie e con le necessità di cure, la città e la comunità di Lecco da tempo rispondono “presente”. Penso ai nostri servizi alla persona e alla rete creata in questi anni tra i diversi soggetti della comunità impegnati nel sociale, affinché l’assistenza alle persone in difficoltà, per motivi differenti, non sia compito di uno, ma esercizio quotidiano di tanti. Voglio, pertanto, cogliere questa occasione per ringraziare chi, nel compiere il suo lavoro in ambito sanitario o nel collaborare in maniera differente al benessere delle persone più in difficoltà, ha già fatto proprio questo messaggio, con grande beneficio non solo dei malati, ma di tutta la comunità".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

27 Maggio 1930 lo statunitense Richard Drew inventa il nastro adesivo.

Social

newTwitter newYouTube newFB