Lecco, 08 marzo 2020   |  

Lo sport lecchese piange la scomparsa di Luciano Lavecchia

"La sua sincera dedizione era amata da tutti noi, giovani e meno giovani".

89356499 2755016831242784 5576121981306142720 o

La pallavolo lecchese, in particolare la pallavolo Lecco Alberto Picco, piange Luciano Lavecchia, improvvisamente scomparso questa mattina dopo una vita dedicata alla sua famiglia e al nostro sport.

Luciano, per gli amici “Babbo” o “Lucio”, con la sua costante presenza agli allenamenti e alle partite non faceva mai mancare il suo incitamento, derivante da una forte passione ed entusiasmo genuino.

"La sua sincera dedizione - ricorda la Picco - era amata da tutti noi, giovani e meno giovani anche perché durante ogni Consiglio Direttivo tendeva sempre a ricordare momenti storici della nostra Associazione, molti dei quali l’hanno visto attore nelle vesti di Presidente, dirigente e anche Presidente della Fipav Lecco.
Credeva tantissimo nei nostri progetti, soprattutto quelli sui giovani e, con grande rammarico, ricordo che proprio alcuni giorni fa parlavamo dei progetti futuri e del prossimo anno in cui la Picco festeggerà i 50 anni dalla sua fondazione.

Per tali motivi non riesco ancora a credere che ai prossimi allenamenti non ci sarà più Lucio a chiamarmi per sapere a che ora riesco a passare per aggiornarmi sulle ultime novità o necessità.

Anche a nome dei consiglieri attuali, posso assicurare che continueremo a tenere vivi i principi e i valori associativi della Picco in cui Lucio ha creduto fino alla fine, anche perché siamo certi che continuerà a sostenerci con il suo sorriso da lassù".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Gennaio 2005 in Somalia,  miliziani musulmani integralisti distruggono completamente il cimitero italiano di Mogadiscio. Dietro il vandalismo probabili interessi edilizi sulla zona.

Social

newTwitter newYouTube newFB