Lecco, 11 febbraio 2019   |  

Lecco: tre contributi per aprire negozi in centro città

Il totale degli importi erogati ammonta a 26.770,85 euro.

DSCN2169

Consegnati i contributi Sto@ 2020 (Successful Shops in Towncenters through Traders, Owners & Art Alliance) stabiliti sulla base delle domande presentate entro il 31 ottobre 2018. I beneficiari di questa particolare forma di contributo regionale, sostenuto dal Comune di Lecco, sono le Micro e Piccole Medie imprese in possesso dei codici ATECO citati nel bando di attività primaria o secondaria nei settori del commercio, del turismo e dell’artigianato.

L’entità massima del contributo concedibile, a fondo perduto, per singolo progetto era fissata in 15.000,00 euro. Fermo restando l’importo massimo, il contributo non poteva superare il 50% della spesa documentata, mentre l’investimento minimo ammissibile ammontava a 1.000,00 euro.

A ricevere gli assegni dell’importo di 2.834,30 euro, 9.386,55 euro e 15.000, 00 euro sono stati, rispettevamente, Bonsanto Ciro & C. s.a.s. di via Mascari 44, G.T.C.I. di Amigoni Enrico & C. s.r.l. di viale della Costituzione 41/a ed Esse CG s.r.l. di via Roma 11. Il totale degli importi erogati ammonta a 26.770,85 euro.

Commentano così il Sindaco di Lecco Virginio Brivio e l’assessore alle attività produttive del Comune di Lecco Francesca Bonacina: “Un progetto, Sto@ 2020, che ha consentito e consente di mettere in atto concrete misure di sostegno alle realtà commerciali della città, tramite l’erogazione di contributi a coloro che stanno investendo e/o ampliando la propria offerta nell’ambito di spazi sfitti. Abbiamo subito aderito al bando di Regione Lombardia proponendoci come capofila di un progetto che, beneficiando di un cofinanziamento regionale, vede il concorso di più Enti e la collaborazione della Camera di Commercio di Lecco, Confcommercio Lecco, Confartigianato Lecco, Confesercenti Lecco e della società Linee Lecco”.

“Regione Lombardia - conclude il consigliere regionale Mauro Piazza - si mostra vicino alle attività commerciali e, in collaborazione con gli enti locali e le associazioni di categoria, vuole favorire la ricollocazione degli spazi sfitti e consolidare e rafforzare i negozi che rischiano la chiusura, presupposto fondamentale per rivitalizzare il tessuto economico e sociale del territorio ed evitare la desertificazione dell’area del distretto urbano del commercio.”

Tra i partner dell'iniziativa Linee Lecco e Confartigianato. "Abbiamo cercato di sviluppare le aree di sosta al servizio del centro e quindi delle attività commerciali. - spiega il direttore generale dell'azienda di trasporti Salvatore Cappelo - Lo abbiamo fatto con attività di sorveglianza e cercando di rendere le aree di parcheggio più belle e interessanti per chi arriva e vive nella nostra città. Da febbraio è scattata anche la riduzione del costo della prima mezzora di sosta da 1,5 euro a 1 euro".

 

Il Responsabile Innovazione e compatitività di Confartigianato Lecco Paolo Grieco sottolinea invece come bisogna continuare a perseguire questa strada: "Anche se gli aiuti sono relativamente piccolo è importante dare un segnale di sostegno. In futuro la Regione potrebbe pensare a qualcosa dedicato ai nuovi imprenditori, nuove attività che vogliono entrare nel distretto commerciale".

 

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Febbraio 2005 in Italia entra in vigore il trattato di Kyoto, con l'obiettivo di ridurre, entro il 2010, l'emissione di anidride carbonica del 6,5% rispetto al 1990.

Social

newTwitter newYouTube newFB