Lecco, 16 maggio 2019   |  

Le libere professioni riflettono sull'Europa con i candidati a Bruxelles

Rocca: il dibattito ha confermato a più voci la necessità di cambiare qualcosa dell'attuale sistema istituzionale ed economico europeo.

ALPL confronto Europee 3

L'Europa al centro dell'incontro promosso dall'Associazione Libere Professioni di Lecco che mercoledì, presso la sede di via Parini, ha organizzato un confronto tra i candidati delle principali forze politiche in corsa per le Elezioni Europee del 26 maggio.

L'Unione economica e le proposte di cambiamento avanzate dai partiti, l'ipotesi di uscita dall'Euro e le possibili conseguenze per il nostro Paese, cosa funziona e cosa invece non va dell'Europa che oggi conosciamo: quando manca ormai solo una decina di giorni al voto per il rinnovo del Parlamento Europeo, i liberi professionisti lecchesi hanno interrogato su queste tematiche i protagonisti del dibattito elettorale.

Al confronto, moderato dal presidente di ALPL, Antonio Rocca, hanno preso parte: Alberto Anghileri (La Sinistra), Eleonora Evi e Eugenio Casalino (Movimento 5 Stelle), Marta Casiraghi (Lega-Salvini Premier), Pietro Fiocchi (Fratelli D'Italia), Pier Luigi Mottinelli (Partito Democratico), Roberta Paparatto (Forza Italia).

 ALPL confronto Europee 2

Insieme alle questioni di carattere più complessivo, l'associazione ha voluto porre ai candidati anche domande più specifiche su materie vicine alla realtà delle libere professioni, a partire dalla tutela e dalla promozione delle professioni ordinistiche, riguardo alla possibilità di accesso ad agevolazioni e bandi (fino ad oggi spesso riservati alle sole imprese) anche ai professionisti e in particolare modo ai giovani della categoria.

Sottoposti ai candidati anche i temi relativi alla necessità di prevede un equo compenso per le prestazioni rese, infine la proposta di introduzione di un principio di proporzionalità e ragionevolezza per gli obblighi che il singolo soggetto è chiamato ad assolvere dalle normative di anticorruzione e anticiclaggio.

“Ringraziamo i candidati per loro disponibilità, è ancora più preziosa perché spesso il dialogo tra professioni e politica non è stato semplice, a volte abbiamo avuto l’impressione di essere completamente dimenticati. In questo caso no – sottolinea il Presidente Antonio Rocca - Inoltre, a differenza del passato, dove sostanzialmente nessun programma elettorale si occupava di professioni, oggi i programmi, sebbene in modo diverso, contemplano il termine professioni e questo lo accogliamo come un segno positivo”.

“Il dibattito – prosegue Rocca - ha confermato a più voci la necessità di cambiare qualcosa dell'attuale sistema istituzionale ed economico europeo. Dispiace quindi constatare che, in questi anni, non si sia riusciti a per porre in atto un miglioramento e che le azioni intraprese siano state insufficienti”.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Maggio 1992 a Palermo si celebrano i funerali di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittime della Strage di Capaci

Social

newTwitter newYouTube newFB