Pescate, 10 ottobre 2018   |  

La canonizzazione di Paolo VI e quella sua visita a Pescate

di Mario Stojanovic

Da Arcivescovo di Milano fu presente in paese il 10 febbraio 1957.

WhatsApp Image 2018 10 10 at 20.02.06

Domenica prossima, 14 ottobre, Paolo VI sarà canonizzato da papa Francesco in piazza San Pietro a Roma.

Nel volume "Pescate, storia e memorie" di Federico Bonifacio si trova la testimonianza della sua visita a Pescate, il 10 febbraio 1957. Il libro infatti raccoglie il racconto redatto dal settimanale lecchese "Il Resegone" della visita dell'allora arcivescovo di Milano, Giovan Battista Montini, originario di Concesio (Bs).

WhatsApp Image 2018 10 10 at 20.02.39"L'Arcivescovo - racconta la cronaca - ringraziò il popolo di Pescate, sempre generoso e sensibile, formulando parole di incondizionata ammirazione alla chiesa Parrocchiale. La conclusione che ha saputo toccare il cuore di tutti, è stata fra le più belle: l'insigne prelato, preso da commozione abbracciò il parroco don Paolo Barzagli, ben meritevole di così alto segno di stima. L'Arcivescovo, poi, essendo stato informato che un giovane del paese, Virgilio Mazzoleni, abitante alla frazione delle Torrette, da tempo si trovava infermo, si recò al suo capezzale e con profonda commozione si inginocchiò ai piedi del suo letto, recitando con i prelati preghiere ed impartendo la sua benedizione. Dopo questo toccante e umano gesto, acclamato dagli abitanti della frazione, ripartiva alla volta di Milano".

In seguito a tale benedizione e preghiera - spiega il libro "Pescate, storia e memorie" - il giovane guarì completamente. Di tale guarigione prodigiosa ne fa testimonianza diretta il giovane.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newTwitter newYouTube newFB