Cassago, 09 ottobre 2018   |  

Italia-Ucraina: due ambulanze donate da Cassago a Chernighiv

Una collaborazione che nasce dall'accoglienza di migliaia di bambini ucraini della zona di Chernobyl.

Nuovo atto della collaborazione che unisce il comune di Cassago alle zone ucraine segnate dalla tragedia nucleare di Chernobyl. Due ambulanze sono state consegnate oggi all'ospedale regionale di Chernighiv, a 100 km da Kiev, dall'associazione 'Cassago chiama Chernobyl'. Una collaborazione, quella tra l'associazione animata dall'ex vice sindaco Armando Crippa e Cernighiv, che nasce dall'accoglienza di migliaia di bambini ucraini della zona di Chernobyl da parte della rete delle associazioni italiane di volontariato.

L'Ambasciatore Davide La Cecilia, intervenuto alla cerimonia di consegna, ha ricordato la forte corrente di solidarieta' esistente fra Italia e Ucraina grazie alla spontanea mobilitazione delle famiglie italiane e l'obiettivo di tradurla in interventi di cooperazione proprio a partire dal settore sanitario, oggetto di un recente incontro presso la Farnesina fra la Vice Ministra Del Re e la Ministra della salute ucraina Ulyana Suprun.

Anche il Sindaco della citta' Vladyslav Atroshenko era presente all'arrivo delle ambulanze, insieme al personale dell'ospedale e alle autorità Regionali. La collaborazione ha dato anche vita alla nascita di una rete di solidarietà in Italia “Insieme For Ukraine” alla quale hanno aderito una decina di Associazioni insieme alla Fondazione Pro Infanzia con sede nella stessa Cernighiv e alla regolare consegna di materiale e apparecchiature alle principali istituzioni sanitarie della regione.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newTwitter newYouTube newFB