Lecco, 11 febbraio 2019   |  

Il professor Ornaghi a Sirone per parlare di Europa

L'incontro pubblico, intitolato “Europa, sguardi e prospettive per il futuro”, raccoglie l'invito dell'arcivescovo di Milano Mario Delpini a organizzare appuntamenti in ogni parrocchia e Comunità Pastorale per pensare all'Europa da cristiani.

Schermata 2019 02 11 alle 10.55.12

Il professor Lorenzo Ornaghi, già ministro dei beni culturali e rettore dell'università Cattolica, sarà a Sirone il prossimo 22 febbraio per discutere di Europa. L'evento, che gode anche del patrocinio della Commissione Europea, è stato organizzato dalla Comunità pastorale dei Santi Martino e Benedetto (Parrocchie di Molteno con Garbagnate Monastero, Sirone e Brongio) ed è in programma alle ore 21 nella sala parrocchiale "Cine - teatro San Carlo" di Sirone.

A intervistare il professor Ornaghi, attuale presidente dalla Congregazione dei Conservatori della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, il caporedattore centrale del quotidiano Avvenire, Andrea Lavazza. L'incontro pubblico, intitolato “Europa, sguardi e prospettive per il futuro”, raccoglie l'invito dell'arcivescovo di Milano Mario Delpini a organizzare appuntamenti in ogni parrocchia e Comunità Pastorale per pensare all'Europa da cristiani.

"Sentirsi “comunità” significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Significa “pensarsi” dentro un futuro comune, da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro del nostro Paese. Vuol dire anche essere rispettosi gli uni degli altri. Vuol dire essere consapevoli degli elementi che ci uniscono e nel battersi, come è giusto, per le proprie idee rifiutare l’astio, l’insulto, l’intolleranza, che creano ostilità e timore ... Non dobbiamo aver timore di manifestare buoni sentimenti che rendono migliore la nostra società. ", riprendendo queste belle riflessioni proposte dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, comprendiamo - spiegano gli organizzatori - che esse possono trovare serena applicazione anche nel contesto della comunità europea, nella quale ciascuno di noi può e deve svolgere un ruolo attivo e, soprattutto, rispettoso e responsabile.

"Un ringraziamento - continuano - ai Comuni di Garbagnate Monastero, Molteno e Sirone che hanno concesso i loro patrocini a questa iniziativa. Un ringraziamento, altrettanto sincero e doveroso, alla Commissione europea che ha deciso di sostenere questo incontro, concedendo, anch'essa, il proprio patrocinio".

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Febbraio 2005 in Italia entra in vigore il trattato di Kyoto, con l'obiettivo di ridurre, entro il 2010, l'emissione di anidride carbonica del 6,5% rispetto al 1990.

Social

newTwitter newYouTube newFB