Lecco, 10 ottobre 2018   |  

Il lungo viaggio di Renzo e Lucia all'Associazione Italiana di Cultura Classica

Appuntamento giovedì 18 ottobre, alle ore 21 nella prestigiosa sede di Villa Manzoni

DSC00776

La Delegazione di Lecco dell'Associazione Italiana di Cultura Classica propone una serata emozionante e coinvolgente di letteratura, musica e teatro. L'evento è inserito tra le manifestazioni di “Lecco città dei Promessi Sposi”, in collaborazione con il Comune di Lecco-SiMUL(Sistema Museale Urbano lecchese).

Giovedì 18 ottobre, alle ore 21 nella prestigiosa sede di Villa Manzoni (presso Largo Caleotto), gli attori Mino Manni e Marta Ossoli, accompagnati al violino da Silvia Mangiarotti e al violoncello da Francesca Ruffilli, leggeranno pagine del romanzo manzoniano legate a un tema particolarmente importante del testo “Dal buio alla luce. Il lungo viaggio di Renzo e Lucia ”.

Viaggio è certo l'allontanamento forzato dei due protagonisti dal loro paese, lo spostamento a Monza, Milano, nel contado di Bergamo e il ritorno, ma viaggio è anche il loro percorso di conoscenza del mondo e di crescita personale.

Mino Manni, attore e regista, diplomato alla Bottega Teatrale di Vittorio Gassman, ha lavorato con i più grandi registi del Teatro Italiano in Italia e all’estero: Glauco Mauri, Alessandro Preziosi, Kim Rossi Stuart, Michele Placido, Silvio Orlando, Franco Branciaroli, Gabriele Ferzetti, Alessandro D’Alatri, Dario Argento, Michele Placido, Marco Bellocchio. Nel 2010 ha fondato la Compagnia I Demoni con il regista Alberto Oliva con cui ha messo in scena opere di Dostoevskij, Goldoni, Shakespeare, Pirandello, Puskin e Oscar Wilde.

Ha al suo attivo vari laboratori di cinema e di teatro e insegna recitazione al liceo artistico Cassinari di Piacenza. Inoltre da molti anni riscuote grande successo con una serie di letture con musiche dal vivo tratte da I promessi sposi di Alessandro Manzoni in coppia con Marta Ossoli, attrice con cui ha vinto nel 2017 il prestigioso Premio Nazionale Franco Enriquez per lo spettacolo Cleopatràs di Giovanni Testori

Marta Ossoli, attrice diplomata all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, come detto, ha ottenuto il “Premio Nazionale F. Enriquez 2017 nella categoria Giovani Grandi Interpreti. La sua esperienza professionale spazia dalla tragedia antica (Mythos prodotto dal CTB) ai capolavori italiani del primo Novecento (La coscienza di Zeno da Svevo, Non si sa come di Pirandello), passando da Cechov (Cechoviana), fino ad arrivare alla drammaturgia contemporanea extraeuropea (Terrorismo dei fratelli Presnyakov). Una nota particolare meritano le sue interpretazioni shakespeariane. Sorprende e diverte anche il pubblico dei più piccoli con un'inedita Biancaneve affiancata dalle marionette della storica compagnia milanese di Gianni e Cosetta Colla.

Attualmente è in tournée con La Locandiera di Goldoni nel ruolo di Mirandolina diretta da Luca Micheletti. Mino e Marta si sono incontrati nel 2012 in occasione dell'allestimento di Antonio e Cleopatra di William Shakespeare e da allora collaborano all'insegna della riscoperta dei grandi classici letterari e del valore della parola: da Shakespeare a Manzoni arrivando fino a Testori.

L'appuntamento è dunque affascinante e l’ingresso, come sempre, sarà libero e gratuito.

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newTwitter newYouTube newFB