Lecco, 14 giugno 2019   |  

Successo per il Master Chef Galbia: in programma la seconda edizione

La storia di Noemi che ha iniziato a lavorare presso la catena di trattorie italiane Big Mamma di Parigi con un contratto a tempo indeterminato.

Noemi Laurino

Si sono conclusi ieri con esito positivo gli esami finali del corso IFTS Chef Galbia per i 21 allievi che hanno deciso di intraprendere questo percorso per tecnici specializzati di livello superiore. Un successo che conferma la seconda edizione del corso per l’anno 2019/2020, che partirà a ottobre e terminerà a giugno 2020 con tirocini da marzo a maggio 2020.

Per tutti i ragazzi ora inizia la vera avventura, quella nel mondo del lavoro: la storia di Noemi Laurino è la dimostrazione che l’impegno, il sacrifico e la passione vengono sem- pre premiati. Classe 2000, Noemi frequenta i 4 anni per conseguire il diploma tecnico presso il CFPA Casargo svolgendo 5 stage presso ristoranti come Villa Cipressi a Varenna, decidendo poi di iscriversi al corso IFTS con l’obiettivo di ottenere una preparazione più specializzata e per avere più opportunità lavorative. Obiettivo centrato: settimana scorsa Noemi ha iniziato a lavorare presso la catena di trattorie italiane BIG MAMMA di Parigi con un contratto a tempo indeterminato.

Dietro al fenomeno BIG MAMMA ci sono Tigrane Seydoux e Victor Lugger, due francesi laureati in economia con la passione per l’Italia. Dal 2017 sono riusciti a mettere in piedi la più fortunata catena di ristorazione in- formale della capitale francese. La volontà è di mantenere uno staff tutto italiano, staff di cui ora fa parte anche la giovanissima Noemi che precisamente lavora nel ristorante PINK MAMMA, che conta 400 posti ed è più specializzato sui secondi piatti. Noemi si occupa principalmente di preparare gli antipasti e i dolci. Il suo piatto preferito da cucinare? Lady Polpettine: polpette di merluzzo fritte con cuore di olive e pomodori datterino, basilico di maionese, menta e germogli di barbabietola.

“La storia di Noemi ci riempie di orgoglio: le facciamo un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura a Parigi, certi che l’impegno, il sacrificio e la passione che ha messo in quello che oggi è diventato il suo lavoro la porteranno sempre più in alto” commenta Marco Cimino, Direttore del CFPA Casargo.

I numeri del corso IFTS? 1.000 ore di lezione, di cui 550 di formazione teorico-pratica, fra cui ore realizzate presso i laboratori, e 450 di stage più 100 ore di visite aziendali presso aziende dell’area, sia in Italia che all’estero. Gli allievi hanno partecipato alle iniziative proposte volte al consolidamento delle competenze personali e professionali, pren- dendo parte a due scambi formativi (uno in Danimarca e l’altro in Francia), visitando la fiera di settore Tuttofood a Milano e partecipando al Concorso 6th Wellness & Zero Waste – Food & Beverage Contest Casargo 2019. I docenti dei diversi moduli sono tutti professionisti di successo nella rispettiva area e hanno interagito con gli allievi portando l’esperienza diretta del mondo del lavoro.

Ringrazio la scuola che ha creduto in questo progetto nato in memoria di Ricky: passione e amore, i suoi due valori fondamentali, sono stati anche i valori cardine di questo progetto. Ringrazio tutti gli chef che hanno preso parte a questo percorso: Ferrari Fabrizio, Vitiello Ciro, Gandola Luigi, Ciresa Giovanni e il maitre Pierato Carlo.” dichiara Marco Galbiati, Presidente del CFPA Casargo.

E’ possibile iscriversi al corso IFTS Chef Galbia contattando la Segreteria del CFPA Ca- sargo all’indirizzo mail segreteria@cfpacasargo.it o telefonando al numero 0341-840250.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

8 Agosto 1956 in Belgio, nella piccola città mineraria di Marcinelle, scoppia un incendio nella miniera di carbone. Moriranno 262 lavoratori di 12 nazionalità diverse, la maggior parte (136 sono italiani)

Social

newTwitter newYouTube newFB