Dervio, 11 luglio 2018   |  
Turismo   |  Provincia

Dervio si rifà il look in vista della stagione estiva

Il sindaco: "Piccoli e grandi interventi che vengono incontro anche ad alcune segnalazione dei cittadini e rendono il paese più bello e vivibile sotto tanti punti di vista".

20180623 063940

 In queste ultime settimane sono in corso sul territorio comunale di Dervio numerosi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria a cura del Comune, volti a presentare al meglio il paese durante la stagione estiva, o a risolvere piccoli e grandi problemi verificatisi nel tempo.

Alcuni interventi hanno l’obiettivo di rendere più gradevole e curato il territorio a favore dei Derviesi e dei sempre più numerosi turisti durante la stagione estiva. Ad esempio, il nuovo appalto per la manutenzione delle aree verdi ha portato ad una frequenza del taglio dell’erba molto più puntuale nelle aree a lago, con un risultato molto apprezzato dalle centinaia di frequentatori giornalieri, ma gli interventi di cura del verde hanno riguardato anche i sentieri della zona collinare e le “scalotte” che portano ai monti di Dervio o la passeggiata lungolago tra Corenno e Dorio, anche grazie alla collaborazione di diversi lavoratori socialmente utili.

Sono stati avviati, anche in centro paese, interventi di recupero di aiuole e piccole aree verdi. Le centinaia di panchine, tavoli ed elementi di arredo urbano dislocati soprattutto sul lungolago sono stati tutti ripitturati dopo un’attenta revisione che ha portato a sostituire le parti mancanti o danneggiate: sono stati acquistati e installati anche diversi nuovi tavoli e panchine. La prossima settimana verranno ripitturate le lunghe ringhiere del lungolago e del lungofiume.

Subito dopo il periodo di forti piogge primaverili, le chilometriche spiagge del paese sono state ripulite dalla legna che viene trasportata dal lago a seguito dei temporali e si presentano ora perfettamente pulite e fruibili dai bagnanti, protette dai filari di boe che sono stati anch’essi ripristinati.

Nelle zone con maggiore affluenza sono stati posizionati come negli scorsi anni dei wc chimici che vengono periodicamente puliti, e anche la pulizia delle aree verdi è stata migliorata con l’aumento della frequenza di passaggio dello svuotamento dei cestini per i rifiuti; sono state ripulite e recuperate anche alcune aree verdi in posizione periferica che versavano in uno stato di abbandono.

Con un complesso intervento, non ancora concluso, è in corso il rifacimento della segnaletica orizzontale su tutte le strade del paese (strisce pedonali, stop, parcheggi, eccetera); pur non essendo di competenza comunale, si è intervenuti anche sulla strada provinciale 72, che ora risulta perfettamente rinfrescata in tutte le sue componenti di segnaletica orizzontale; per quanto riguarda la segnaletica verticale è in corso la sostituzione di alcuni cartelli obsoleti e l’installazione di nuovi segnali anche in risposta ad alcune problematiche segnalate dai cittadini.

Sono stati poi effettuati numerosi interventi di manutenzione straordinaria per risolvere problemi manifestatisi negli ultimi tempi: il ponte pedonale sul Varrone lungo la SP72 è stato revisionato con l’applicazione di eleganti tavole di uno speciale legno antiscivolo, per evitare che diventasse scivoloso dopo le piogge o col gelo invernale. In centro paese sono state eliminate alcune barriere architettoniche soprattutto riguardanti scalini causati dai marciapiedi che rendevano difficoltoso il transito di passeggini, e sono stati asfaltati alcuni tratti di strada, con particolare riguardo alla definitiva sistemazione di via Greppi. Sono stati ricostruiti alcuni tratti di muro a secco lungo i sentieri, in particolare nella frazione di Corenno. Sono inoltre iniziati i lavori di manutenzione delle scuole in vista del prossimo anno scolastico, tra cui l’installazione di tende antisole su tutte le finestre della scuola media.

"Piccoli e grandi interventi che vengono incontro anche ad alcune segnalazione dei cittadini e rendono il paese più bello e vivibile sotto tanti punti di vista. Di certo non si riesce ad arrivare dappertutto, ma l’impegno verso la cura del nostro territorio da parte dell'Amministrazione Comunale è certamente aumentato", commenta il sindaco.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

14 Novembre 2002 l'Argentina va in default su un pagamento di 805 milioni di dollari statunitensi alla Banca mondiale.

Social

newTwitter newYouTube newFB