Lecco, 12 giugno 2019   |  

Dervio: gli evacuati possono tornare nelle proprie case

SP 62 chiusa a Primaluna; percorso alternativo SS 36 uscita Bellano verso Taceno e Valsassina

H19 Arrivato il via libera della Prefettura per far tornare nelle proprie abitazioni gli oltri 800 evacuati di Dervio.
"A seguito del sopralluogo effettuato presso la diga di Pagnona da personale dighe e infrastrutture idriche, il Prefetto di Lecco ha disposto che i residenti del comune di Dervio, evacuati questa mattina, possano rientrare nelle proprie abitazioni".

Il Sindaco Cassinelli ha già inviato i pullman per recuperli a Colico e Bellano.
In alcune zone manca ancora la corrente. Riaperta anche la provinciale 72
Critica ancora la situazione a Primaluna.

H18. SP 62 chiusa a Primaluna; percorso alternativo SS 36 uscita Bellano verso Taceno e Valsassina



H16.43. La situazione più critica si è registrata a Dervio. Ma allagamenti diffusi anche nei Comuni di Premana, Pagnona, Primaluna, dove sono esondati i tre torrenti di Valle Molinara, Valle Noci, Valle del Fus. A Cortenova segnalati fenomeni franosi lungo l'asta del torrente Rossiga e interrotta la Strada Provinciale 65 tra Cortenova e Parlasco per la caduta di un albero. Interrotta anche la Strada Provinciale 62 a Introbio

H16.30 Pe quanto riguarda i treni: circolazione attualmente sospesa tra le stazioni di COLICO e di BELLANO TARTAVALLE TERME dove è stato istituito un servizio di autobus che effettuerà spola tra le due stazioni.

H16. Il rischio alla diga sembra ora essere superato, si monitora invece la situazione a valle mentre continua lo stato di allerta

H13.30 Il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli aggiorna la situazione: sono state evacuate diverse centinaia di persone su ordine della Prefettura, nella zona adiacente il torrente Varrone. Tutti i mezzi sono in campo: Comune e volontari al lavoro. I danni sono ingenti, è interrotta la ferrovia e chiusa la provinciale 72; il ponte in centro paese è l'unico utilizzabile.

La situazione è seria perché ci sono già stati problemi di tracimazione alla diga di Premana, con rischio di onda anomala. Fino a che Enel non darà garanzia alla Prefettura sulla tenuta della diga non possiamo fermare l'evacuazione.

P1030783

La diga di Premana (credit https://www.progettodighe.it)

 

H12.30 L’ondata di maltempo che ha investito l’area di Lecco ha interessato anche alcuni impianti di distribuzione del gas gestiti da Lario reti gas, società del gruppo Acsm Agam.

Le squadre dell’azienda, in collaborazione con vigili del fuoco, protezione civile, amministrazioni comunali e provincia, coordinati dalla Prefettura di Lecco, sono mobilitate al fine di garantire sicurezza e continuità di prestazione.

A causa di allagamenti, criticità in particolare nei comuni di Primaluna, Premana e Dervio

H12: DERVIO: IN CORSO L'EVACUAZIONE disposta dalla Prefettura, perché si teme una nuova piena: interessata la fascia di100 metri dal fiume da entrambe le sponde

I punti di raccolta sono :
- OASI DEL VIANDANTE
- OASI DEI CELTI
- ORATORIO DI BELLANO
- PALESTRA DI BELLANO
- PALESTRA DI COLICO
- AUDITORIUM DI COLICO

62656291 304170167191719 8352790773070036992 n

H10: La piena del torrente Varrone è esondata a Dervio, allagando strade e causando l'interruzione sia della provinciale a lago e sia della linea ferroviaria Lecco-Colico nel tratto tra Dervio e Delebio.

Schermata 2019 06 12 alle 11.13.41

Grosse difficoltà anche sulla provinciale che risale la Valvarrone. Problemi segnalati anche a Premana, per uno smottamento a Teglio con diversi detriti finiti in via Roma; a Primaluna (esondazione del Pioverna) e a Pagnona. Sul posto i Vigili del Fuoco.

In Val Varrone segnalati anche diversi blackout

Solo ieri, probabilmente causa maltempo, una frana era caduta sulla strada che da Ballabio sale a Morterone provacondone la chiusura. Sempre ieri, a Pescarenico, rione lecchese, il crollo di una grossa pianta in piazza Era.

64328308 10218032644994887 3152577978915880960 o

(Foto Giovanni Mauro Ferrari - via Penati a Dervio)

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Agosto 1968 papa Paolo VI arriva a Bogotá, Colombia. È la prima visita di un papa in America Latina

Social

newTwitter newYouTube newFB