Lecco, 15 settembre 2020   |  

Delpini a Lecco: “La Sapienza aiuta a interpretare il mondo”

Accanto all’Arcivescovo il Vicario per la Zona III monsignor Maurizio Rolla e il prevosto di Lecco monsignor Davide Milani.

CroppedImage720439-AnniversarioVittoriaDelpini-8th

La sera di Lunedì 14 settembre l’Arcivescovo ha presentato la Proposta pastorale, incontrando i fedeli, le comunità, i movimenti e le associazioni del Decanato, riuniti, in numero contingentato, nella basilica di San Nicolò, e per la grande maggioranza collegati via streaming, tv e social.

Accanto all’Arcivescovo ci sono il Vicario per la Zona III monsignor Maurizio Rolla e il prevosto di Lecco monsignor Davide Milani. Si inizia con «La prova che abbiamo vissuto», in riferimento ovviamente alla pandemia, , rilevando, tra i vari aspetti di aiuto registrati, il ruolo significativo della Fondazione Comunitaria Lecchese, con la gestione di donazioni pari a oltre 5 milioni di euro, raccolti da quasi 9000 soggetti, con una massiccia contribuzione popolare.

«Un segno di speranza per tutti – per chi crede e chi non crede – e di responsabilità, perché la comunità non si costruisce a casa propria nelle proprie certezze, ma insieme, anche per contrastare una peste come quella del Covid», conclude Brivio, poco prima che L’attore Matteo Bonanni interpreta poi il brano sulla peste tratto dal 31° capitolo dei Promessi Sposi come segno di speranza. Seguono la lettura di pagine della Proposta da parte dell’Arcivescovo, momenti di elevazione musicale – il maestro Gianluca Cesana all’organo con la soprano Fiorella Pedrone eseguono Bach – l’ascolto della parola di Dio e la testimonianza di don Marco Della Corna, prete da soli 10 giorni e responsabile della Pastorale giovanile della Comunità pastorale Madonna del Rosario. E, ancora, le sapienti parole tratte dal capitolo sesto del Libro del Siracide, icona biblica di riferimento dell’intera Proposta pastorale, introducono alla riflessione dell’Arcivescovo, che parte da una confidenza.

L’Arcivescovo ha quindi spiegato il significato del titolo (“Infonda Dio sapienza nel cuore”, ossia una visione più religiosa e intensa di questa ricerca della sapienza) e del sottotitolo (“Si può evitare di essere stolti”), là dove lo stolto è chi vive le cose drammatiche con superficialità e quelle ordinarie senza capirle: «Questa stoltezza si può evitare, non per buona educazione, ma perché si invoca un’interpretazione più profonda del dramma, una sapienza più grande, una lettura più condivisa delle situazioni, un’elaborazione più sinodale delle decisioni».

L’Arcivescovo spiega poi il significato delle lettere scritte nelle festività, da cui dice che derivano tre indicazioni: «Invoco dal Signore e vi auguro una specie di entusiasmo per dire come è bella la sapienza che ci aiuta a interpretare il mondo, ragionando insieme dei valori che ci tengono uniti e come è bello cercare le parole che danno speranza anche nella tribolazione. Un atteggiamento, questo, oggi cancellato, perché sembra che siamo diventati tutti, se pure competenti ed efficienti, coperti da una specie di grigiore che il lamento contribuisce a incrementare. Nel Siracide c’è un uomo che si entusiasma per la Sapienza che esce dalla bocca dell’Altissimo e dà bellezza a tutte le cose. Non è un’euforia, un’eccitazione momentanea, ma qualcosa che arde dentro per quello che il Signore ci rivela».

Secondo, «una specie di modestia, cioè una consapevolezza del proprio limite, infatti raccomandata dal Siracide che indica il timor di Dio. L’atteggiamento di chi non presume di sapere già, un’attitudine ad ascoltare e a lasciarsi istruire: la modestia del discepolo che vuole imparare».

E, infine, «una specie di lentezza, un procedere non nervoso, un modo di concedere al tempo di produrre frutto; la lentezza di chi ascolta prima di parlare, di chi fa passare il tempo prima di concludere con affermazioni perentorie».

 

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Settembre 2008 Taro Aso, 68 anni, è il primo cristiano ad essere eletto primo ministro in Giappone.

Social

newTwitter newYouTube newFB