21 febbraio 2021   |  

Calcio, Serie B, Lecco pareggia con Orange Asti

Sfida ricca di emozioni, sabato pomeriggio 20 Febbraio, al Palataurus tra Lecco e Orange Asti. Il finale di 3-3 premia entrambe le squadre, capaci di dar vita a un match entusiasmante e in bilico sino all'ultimo secondo.

lecco orange asti

Mister Pablo Parrilla deve fare a meno di tre pezzi da novanta come Mentasti e Castillo per squalifica, e Gallinica per infortunio. Assenze che non spengono però l'ardore dei blucelesti, autori di una prestazione coriacea anche una volta sotto di due reti.

Il primo tiro verso la porta è degli ospiti, con capitan Celentano al 2'. Passa un minuto e Itria dalla lunga distanza sorprende Di Tomaso siglando il vantaggio dell'Orange. Il Lecco risponde con una punizione rasoterra di Scarpetta che termina a lato, poi al 6' bellissima azione bluceleste: Joao triangola con Iacobuzio e serve Ozeas, il cui tiro davanti a Casalone si schianta sul palo. Al 9' spunto di Hartingh sulla sinistra, ma il suo diagonale dopo aver saltato Celentano termina alto. Di Tomaso di petto nega il raddoppio ad Amico, mentre all'11' Scarpetta parte in contropiede e viene contrato in angolo da Rivella e Casalone in tandem.

Dall'altra parte sanguinosa palla persa da Lucchese a centrocampo, Curallo si invola verso Di Tomaso che si salva alla grande. 4' più tardi diagonale di Scarpetta alto dalla destra, e ancora Di Tomaso vola all'incrocio sul tiro di Rivella da fuori. Joao centra il secondo palo bluceleste al 17' e finalmente, a 41" dall'intervallo, Hartingh insacca l'1-1 servito da una rimessa laterale di Iacobuzio.

La ripresa inizia con le occasioni per Itria da una parte e Joao dall'altra. All'8' lo stesso Itria serve a Morrone il pallone del nuovo vantaggio ospite. Al 10' Casalone è bravo sulla conclusione da fuori di Hartingh e subito dopo Lucchese rimedia la seconda ammonizione della sua partita per un fallo a metà campo su Curallo. Nei minuti con l'uomo in più l'Orange allunga sul +2 con Vitellaro, ma il match è tutt'altro che chiuso.

Iacobuzio al 13' sfiora l'incrocio, passano pochi secondi e il diagonale di Scarpetta dalla destra vale il 2-3. Mister Parrilla schiera il numero 7 brasiliano come portiere di movimento e viene premiato subito dopo dal 3-3 di Ozeas. Nell'ultimo minuto Joao impegna Casalone, ma l'ultimo possesso è degli ospiti. Il Lecco si chiude bene e la gara termina in parità.