Lecco, 08 febbraio 2018   |  

Anghileri (Cambia Lecco): pronti emendamenti e ordini del giorno per cambiare il bilancio

"Abbiamo chiesto la sospensione dell'aumento della tassa sui rifiuti".

CroppedImage720439-forum-anghileri-1

Il consigliere comunale Alberto Anghileri (Con la sinistra cambia Lecco), interviene nel dibattito in merito al bilancio in via di approvazione del Comune di Lecco spiegando le modifiche richieste:

Lunedì 12 febbraio approderà in Consiglio Comunale il bilancio di previsione per l’anno 2018, alla fine di un percorso travagliato e denso di contraddizioni.

Le Commissioni Consiliari che dovrebbero approfondire i vari capitoli del bilancio non hanno potuto farlo per la mancanza della documentazione necessaria, ritardi inspiegabili poi imputati a problemi tecnici, scusa dietro la quale si può nascondere tutto.

L’impressione nostra è che il ritardo della predisposizione del bilancio e relativi allegati sia dovuta alla mancanza di dialogo tra tecnici e politici e soprattutto alla evidente difficoltà dell’attuale maggioranza di motivare il consistente aumento della Tari,aumento che deve essere approvato prima del bilancio.

In commissione abbiamo chiesto la sospensione di questo aumento, aumento inspiegabile in una situazione come quella attuale relativamente alla pessima gestione della raccolta dei rifiuti in città.

Nel merito del bilancio abbiamo proposto un emendamento e tre ordini del giorno.
L’emendamento prevede lo stanziamento di 20.000 euro da utilizzare per aumentare le vergognose retribuzioni ( circa 3 euro orari) dei lavoratori assunti con le varie forme di precariato previste dalle leggi vigenti.

I tre ordini del giorno riguardano il 5 per mille, il baratto amministrativo e il finanziamento alle scuole paritarie.
La legge da al cittadino la possibilità di versare il 5 per mille della propria dichiarazione dei redditi al Comune, ovviamente senza nessun costo aggiuntivo,chiediamo che si avvii una campagna di sensibilizzazione finalizzando l’utilizzo della cifra raccolta per scopi sociali.
Il baratto amministrativo è lo strumento che consente al cittadino non in grado di pagare tributi comunali di sopperire a tale difficoltà, eseguendo piccoli lavoretti per il Comune.
Per quanto riguarda il finanziamento alle scuole private chiediamo la possibilità di ridiscutere annualmente tale finanziamento in base all’andamento demografico e alle conseguenti iscrizioni.

Alberto Anghileri consigliere comunale “Con la Sinistra Cambia Lecco”

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Febbraio 1848  Karl Marx e Friedrich Engels pubblicano il Manifesto del Partito Comunista

Social

newTwitter newYouTube newFB