Lecco, 15 marzo 2019   |  

Anche la scuola Carducci di Olginate chiede interventi per salvare il pianeta

"Urgono risposte concrete ai cambiamenti climatici in corso, come avverte da tempo la Comunità Scientifica".

Gruppo Olginate

“Non si è mai troppo piccoli per cominciare”. È davvero così? Gli alunni e i docenti della scuola secondaria di primo grado Carducci di Olginate pensano di sì.

Incoraggiati dall’esempio della giovane svedese Greta Thunberg, ispiratrice del movimento FridaysForFuture, le classi della scuola si sono unite a quanti oggi sono scesi in piazza in tutto il mondo per lanciare ai politici un chiaro messaggio: urgono risposte concrete ai cambiamenti climatici in corso, come avverte da tempo la Comunità Scientifica.

L’iniziativa si pone in continuità con il progetto Comenius Schools for Resilience, che ha visto la scuola impegnata con partners europei per un triennio intero proprio sulle tematiche ambientali.

Con lo slogan “NON VOLTATE LE SPALLE AL NOSTRO FUTURO: ASCOLTATE GLI SCIENZIATI!” gli alunni vogliono richiamare l’attenzione anche delle comunità locali sull’urgenza di concertare strategie di risposta ad emergenze quali lo sfruttamento del suolo, la cementificazione incalzante, le emissioni di gas serra, la prospettiva della scarsità d’acqua.

Non si è mai troppo piccoli per chiedere al mondo adulto, alle amministrazioni e agli organi di governo di assumersi la responsabilità di prendere decisioni che consentano un netto cambiamento di rotta a salvaguardia del pianeta per le generazioni future.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Marzo 1935 la Persia viene rinominata Iran

Social

newTwitter newYouTube newFB