Lecco, 11 ottobre 2019   |  

Aggredisce un uomo della security Trenord e tenta di rubare la pistola alla Polfer

A suo carico già numerosi precedenti anche specifici e recenti per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, rapina aggravata, furto aggravato, ricettazione, evasione, oltre a essere sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziari

polfer 3 2 2

Spintona e minaccia di morte un dipendente della Security Trenord. Il fatto è avvenuto ieri attorno alle ore 16.30, durante un controllo conclusosi una forte pedata alla porta di ingresso degli Uffici della Sottosezione Polfer. Due ore più tardi, il responsabile dell'aggressione, un senegalese di 21 anni, è stato rintracciato sempre nei pressi dalla stazione.

All’atto del controllo, la persona si dichiarava sprovvista di documenti manifestando da subito un atteggiamento insofferente e agitato. Condotto negli uffici della Polizia Ferroviaria, il soggetto continuava a imprecare e ad agitarsi, minacciando i Poliziotti con parole oltraggiose.

Improvvisamente, ne nasceva una colluttazione ed il fermato si sbracciava cercando di colpire gli agenti con gomitate e manate, tentando anche di afferrare la pistola di ordinanza di uno degli operatori, che riuscivano poi a bloccarlo a terra e ad ammanettarlo.

Una volta a terra il soggetto continuava a dimenarsi colpendo con calci gli agenti rendendo necessario l’intervento in ausilio di una pattuglia della squadra volante munita di fasce di velcro per una immobilizzazione più efficace.

Al controllo in banca dati D.P. A. - nato in Senegal, classe 1998, residente in provincia di Lecco, cittadino italiano - risultava gravato da numerosi precedenti anche specifici e recenti per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, rapina aggravata, furto aggravato, ricettazione, evasione, oltre a essere sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Gli Agenti procedevano quindi all’arresto in flagranza di reato per i reati di tentata rapina della pistola, violenza o minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Nella mattinata odierna l’arresto è stato convalidato ed il Giudice Monocratico ha disposto la misura della Custodia Cautelare in Carcere.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

31 Marzo 1889 è inaugurata a Parigi la Torre Eiffel

Social

newTwitter newYouTube newFB