Esino Lario, 25 giugno 2016   |  

Wikimania a Esino: "più spazio alle biografie di donne su Wikipedia"

"Dobbiamo impegnarci tutti, nei vari paesi del mondo e con le varie lingue esistenti per costruire un movimento internazionale che porti a un cambiamento culturale".

wikimania esino

Giornata ricca di nuove idee, contenuti e incontri a Wikimania Esino Lario. Wikipediani esperti e nuovi contributor hanno vissuto la giornata fianco a fianco per discutere diversi aspetti dell’enciclopedia libera online e delle iniziative ad essa collegate. Dal rapporto tra Wikipedia e i social network alle soluzioni necessarie per poter modificare le voci in modo più intuitivo anche da mobile, dalla valorizzazione del ruolo delle donne (sia come contributor sia come protagoniste di articoli su Wikipedia) fino alla curiosità di mandare nello spazio alcuni contenuti dell’enciclopedia durante una prossima missione sulla luna.

La comunità di Wikipedia non si sottrae a uno dei temi più attuali della società contemporanea: la lotta alla differenza di genere. Da Esino arriva un rilancio dei progetti Wikimedia dedicati alle biografie femminili, all'incremento del loro numero e all'aumento della qualità degli scritti, tanto dal punto di vista formale quanto contenutistico. «Dobbiamo impegnarci tutti, nei vari paesi del mondo e con le varie lingue esistenti per costruire un movimento internazionale che porti a un cambiamento culturale», ha dichiarato la coordinatrice dei progetti di gender, Rosie Stephenson Goodknight. I risultati dei primi mesi di lavoro sono già notevoli e sono indice di una attenzione al tema non comune.

Oltre 19.300 nuove voci, aggiunte in meno di un anno grazie all'attività di editor sconosciuti, ma in prima linea nella ricerca e nella lotta alla discriminazione. Non importa il sesso di chi scrive, ma solo l'imperativo di dare spazio al mondo femminile, in modo trasversale a tutti i settori. Anche le wikipediane e i wikipediani italiani ha abbracciato con passione la causa, come raccontano due editor impegnate nella causa Susanna di Firenze e Camelia di Roma: «Sulle pagine italiane si parla di donne quasi soltanto in riferimento a storia e cronaca. Invitiamo veramente di cuore tutti a dar vita a un nuovo approccio culturale».

Domani, domenica 26 giugno, terza e ultima giornata della conferenza Wikimania 2016. In mattinata, dalle 10.00 al palazzetto dello sport, l’incontro con la nuova direttrice di Wikimedia Foundation, Katherine Maher, aperto anche alla stampa. In giornata, nuova serie di appuntamenti su temi di rilievo per il mondo di Wikipedia, tra cui Wiki Loves Monuments, durante il quale si parlerà anche della “libertà di panorama”, ovvero la richiesta di una revisione della legislazione attuale che preclude la possibilità di pubblicare e condividere le immagini del patrimonio culturale italiano su Wikipedia senza l’autorizzazione delle autorità preposte. Alle 16.00, la cerimonia di chiusura di Wikimania 2016, alla presenza delle autorità e di Jimmy Wales. Al termine della cerimonia, la tradizionale foto di gruppo di tutti i partecipanti di Wikimania, immagine simbolo dell’evento.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

18 Luglio 1866  vittoria italiana nella battaglia di Pieve di Ledro durante la Terza guerra di indipendenza italiana

Social

newTwitter newYouTube newFB