Lecco, 20 marzo 2014   |  

Un premio letterario nel nome di Piera Badoni

di Silvano Guidi

Intitolato a quattro donne lombarde del Novecento, comprende anche una sezione destinata alla poetessa lecchese. Si chiama “Un appunto per dire il mondo” ed è riservata a giovani di età compresa fra 14 e 25 anni.

aPieraBadoni002

Piera Badoni

È stato bandito, a Milano, un Premio letterario – curato da Matteo M. Vecchio e organizzato da Francesca Parvizyar – intitolato a quattro intellettuali del Novecento lombardo: Alda Merini, Antonia Pozzi, Piera Badoni, Camilla Cederna.

A Piera Badoni, poetessa ancora in parte da analizzare nella sua complessità (nonostante autorevoli pubblicazioni come il volume curato, alla fine degli anni Novanta, da Alba Caprile), è stata dedicata una sezione, «Un appunto per dire il mondo», riservata a giovani di età compresa tra i quattordici e i venticinque anni, alla quale è possibile concorrere presentando una pagina di diario che descriva, a partire da un personale sguardo, un frammento di esistenza. Presiede il Comitato d’Onore Elisabetta Sgarbi; presidente del Comitato Scientifico è Franco Buffoni. La scadenza per la presentazione degli elaborati è fissata per il primo dicembre 2014.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Maggio 1986 la Comunità Europea adotta la bandiera europea

Social

newTwitter newYouTube newFB