Perledo, 15 maggio 2015   |  
Economia   |  Provincia

Riconosciuto dal Ministero il marchio "Olio di Perledo"

Dopo quello di Premana un altro marchio collettivo di qualità in Provincia di Lecco

olio di perledo

L’Olio di Perledo è finalmente un marchio riconosciuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. L’importante riconoscimento è stato attribuito al prodotto Lariano dopo un iter durato diversi mesi patrocinato dalla nostra Associazione, il Consorzio della Patata Bianca di Esino.

L’Olio di Perledo è noto per le sue pregiate qualità organolettiche, un interessante insieme di aromi tra cui spiccano fruttato verde, oltre ad una bassissima acidità. Peculiarità molto importanti, che sono il frutto del lavoro costante e appassionato di otto tra piccole e piccolissime realtà agricole del territorio che hanno collaborato attivamente per la valorizzazione, la promozione, e la tutela del loro prodotto secondo un restrittivo disciplinare di produzione, volto a portare il prodotto verso l’eccellenza (www.oliodiperledo.com).

Per potersi fregiare del marchio, gli oli devono comunque ottenere la certificazione DOP Laghi Lombardi. Il prodotto deve sottostare ad un disciplinare di produzione che copre l’intero ciclo produttivo, dalla materia prima al prodotto finito.

La nostra Associazione ha sostenuto l’iniziativa degli olivicoltori per l’ottenimento di questo risultato. Fabio Festorazzi, Vicepresidente del Consorzio e a sua volta produttore d’olio così commenta: “I produttori olivicoli ringraziano il Consorzio Patata Bianca per aver portato il prodotto che più rappresenta Perledo a questo importantissimo riconoscimento, determinante per garantirne la qualità e tutelarne l’origine. Un percorso lungo e impegnativo, non privo di ostacoli, che ha premiato la volontà di chi ha a cuore il nostro territorio”.

Il Presidente del Consorzio della Patata Bianca, Emiliano Invernizzi, commenta: "il riconoscimento del marchio, oltre ad essere fonte di grande soddisfazione per la nostra Associazione e per tutta la Val D’Esino, è auspicabile che sia ragione di sviluppo economico legato a due prodotti autoctoni, l’Olio di Perledo e la Patata Bianca di Esino che sono ora legittimati a portare i nomi dei loro paesi e di tutta la valle sulle tavole di tutto il mondo. Ancora una volta è stato dimostrato che collaborazioni e sinergie tra realtà differenti non possono che dare degli ottimi risultati e la speranza per il futuro è che questo non rimanga un caso isolato. Infatti, l’opera di valorizzazione del territorio, della cultura e delle tradizioni locali è la ragione che ha portato alla nascita della nostra Associazione. La via è tracciata, insieme si può fare tanto, da soli non si va lontano."

"Una bella notizia per Perledo - ha affermato con soddisfazione il Sindaco di Perledo e Presidente della Comunità Montana Carlo Signorelli - complimenti al Consorzio della Patata Bianca e ai produttori dell'olio di Perledo. Si tratta del riconoscimento formale di un brand, l'olio di Perledo appunto, già molto noto che da oggi ha un veicolo in più per la promozione e una garanzia di qualità".

Segue l’elenco dei produttori dell’Olio di Perledo autorizzati all’uso del nuovo marchio: Agriturismo CASTELLO DI VEZIO, Associazione OLIPER, Azienda Agricola BUTTI ROBERTO, Azienda Agricola FESTORAZZI FABIO, Azienda Agricola GAIATTO MASSIMILIANO, Azienda Agricola GOBBI FRATTINI MIRIAM, Azienda Agricola MATTARELLI STEFANIA, Azienda Agricola POPPO.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Agosto 1991 la Lettonia dichiara l'indipendenza dall'Unione Sovietica

Social

newTwitter newYouTube newFB