Milano, 07 luglio 2014   |  
Salute   |  Lombardia

La sfida epocale della Sanità lombarda

di Silvano Guidi

Per il Governatore Maroni si tratta di prendersi cura dei cittadini, lasciandoli liberi di scegliere il meglio per la loro salute.

roberto maroni

Non sarà facile riuscire e le resistenze saranno parecchie e di 'peso'. Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ne è convinto, ma non è disposto ad indietreggiare. La riforma del sistema socio-sanitario alla quale si accinge è la sfida più importante dell'intera legislatura. «Si tratta di passare dal principio del 'curare il malato a quello del prendersi cura del malato' che vuol dire tante azioni integrate, coinvolgendo tutte le strutture del territorio a ciò deputate» ha spiegato il Governatore, intervenendo questa mattina a Milano al Congresso regionale della Uil.

Maroni punta con decisione ad offrire a tutti i lombardi la possibilità di scegliere il meglio per la tutela della loro salute, pagando il meno possibile e senza distinzione fra pubblico e privato. «Per questo immagino che le resistenze saranno tante e decise - ha sottolineato il Governatore-. Ma io confido sul sostegno delle parti sociali per fare una riforma buona e giusta, per avere un sistema socio-sanitario migliore, più moderno, più rispondente ai tempi, più equo e meno costoso».

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Agosto 1943 durante la seconda Guerra Mondiale Roma viene nuovamente bombardata dagli Alleati.

Social

newTwitter newYouTube newFB