Lecco, 30 settembre 2013   |  

Giulio De Capitani nominato commissario provinciale della Lega Nord

di Stefano Scaccabarozzi

Dopo due settimane di intense trattative tra Marco Benedetti e Flavio Nogara, candidati che avevano ottenuto 104 voti a testa nel congresso del 14 Settembre, è stato trovato un accordo che salvaguarda il direttivo regolarmente eletto.

de-capitani.jpg

Sarà Giulio De Capitani, 67 anni di Olginate, già consigliere e assessore regionale e tutt'oggi consigliere comunale a Lecco, a reggere la segreteria provinciale della Lega Nord fino alla prossima tornata elettorale. La mediazione tra Marco Benedetti e Flavio Nogara, i due candidati che avevano ottenuto 104 voti a testa nel congresso del 14 Settembre, ha portato quindi alla scelta di un commissario interno - facente funzione di segretario - così da salvaguardare il direttivo regolarmente eletto.

De Capitani, dopo attenta riflessione, ha deciso di accettare la proposta del commissario uscente on. Paolo Grimoldi, essendo il suo nome gradito a tutti i membri del direttivo e a entrambe le controparti. L'ex assessore regionale ha però legato il proprio mandato alla preparazione della prossima tornata elettorale (60 comuni lecchesi, le europee e - Governo permettendo - la Provincia). Nel giro di 12 mesi la Lega lecchese dovrebbe quindi tornare a congresso per eleggere un nuovo segretario e un nuovo direttivo.

Marco Benedetti e Flavio Nogara vengono nominati entrambi vice segretari entrando in direttivo - allargato per l'occasione - con diritto di voto. Benedetti in qualità di consigliere nazionale della Lega lombarda aveva già diritto di partecipare alle riunioni del direttivo, pur senza voto.  Risulta così composta la nuova segreteria provinciale della Lega Nord: Giulio De Capitani commissario, Marco Bendetti e Flavio Nogare vice segretari, Antonella Faggi segretario della circoscrizione di Lecco, Alberto Spreafico, segretario della circoscrizione di Merate, Luigi Maggi, Stefano Simonetti, Marco Scaccabarozzi, Paolo Corti, Paolo Zardoni e Giuseppe Castagna come membri eletti.

De Capitani sarà ora chiamato a far sintesi tra i programmi di Benedetti e Nogara: tra le novità maggiormente accreditate vi sarebbero le primarie la scelta dei candidati alle politiche e alle amministrative, così da ridare parola alla base. Per i prossimi giorni è attesa la definizione della squadra organizzativa, l'intenzione del direttivo sembra essere quella di rinnovare completamente i responsabili organizzativi, amministrativi, del tesseramento e degli enti locali. Dovrebbe venir chiesta all'amministratore uscente, Antonello Formenti anche una relazione sui bilanci della segreteria degli ultimi tre anni.

Nei fatti è passata quindi la linea chiesta, fin dal primo momento dopo il pareggio congressuale, dal segretario nazionale della Lega Lombarda, Matteo Salvini che aveva invitato Benedetti e Nogara a fare un passo indietro rinunciando al ballottaggio.

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

21 Marzo 1935 la Persia viene rinominata Iran

Social

newTwitter newYouTube newFB